Natale in Irlanda: cosa vedere durante il periodo delle feste

Ci sono diverse tradizioni natalizie irlandesi che rendono le città del posto magiche. Scopriamo la cultura del Natale in Irlanda e cosa vedere durante il periodo più bello dell'anno. 

La stragrande maggioranza degli Irlandesi è di fede cattolica e il giorno di Natale (in gaelico Nollaig – compleanno) è soprattutto una festa religiosa, cui seguono undici giorni di festa fino al giorno dell’Epifania, i celebri Twelve Days of Christmas.

Essendo una festività molto sentita, è una bellissima idea visitare l’Irlanda durante questo periodo magico.

Natale in Irlanda: cosa vedere durante il periodo delle feste

Ci sono diverse tradizioni natalizie irlandesi che rendono le città del posto magiche come da nessun’altra parte. Scopriamo la cultura del Natale in Irlanda e cosa vedere durante il periodo più bello dell’anno.

L’accensione delle candele alla finestra

Una delle tradizioni più dolci e caratteristiche è quella di accendere una candela presso una finestra la sera della Vigilia di Natale.

Questo gesto ha diversi significati, tra cui, uno religioso: la candela accesa sta a simboleggiare l’ospitalità nei confronti di Maria e Giuseppe, che in quella notte, avevano a lungo penato per trovare un rifugio a Betlemme.

La candela accesa, inoltre, potrebbe rimandare all’antichità, quando i Romani accendevano candele durante la festa del solstizio d’inverno, a significare il ritorno della luce del sole dopo l’inverno.

Quindi sarà bellissimo vedere le case delle città tutte illuminate, come se fossero dei presepi viventi.

La processione dei Wren Boys

Non si può parlare del Natale in Irlanda senza citare la processione dei Wren Boys che si tiene ancora oggi in alcune zone dell’Irlanda.

Wren significa “scricciolo“, ovvero una specie di uccello e l’evento consiste nel mettere un’effige di questo appesa al ramo di agrifoglio, facendo così la visita porta a porta da parte di ragazzini. Questo perchè si narra che uno scricciolo cinguettante rivelò ai soldati romani il nascondiglio di S. Stefano, che fu catturato e ucciso.

Di solito ai ragazzini vengono offerte birra e pudding e i più giovani di ogni casa visitata si uniscono alla combriccola finché non si da vita a un gruppo numeroso di ragazzini del vicinato che passano di porta in porta a chiedere un’offerta.

I mercatini di Natale

Imperdibili sono gli attesissimi mercatini di Natale, dove artigiani del posto e cuochi mettono in vendita creazioni e specialità culinarie tipiche. Un ottimo momento per sperimentare il folklore irlandese, apprezzando profumi, colori, vestiti e quant’altro.

I più iconici sono certamente quelli di Dublino: qui infatti c’è il “Christmas Wonderland”, un immenso villaggio di Natale dove non troverete solo meravigliosi mercatini, ma anche un circo, una pista di pattinaggio, spettacoli a tema e la casa di Babbo Natale!

Piste di pattinaggio

Qui vanno tantissimo le piste di pattinaggio, dove potrete provare a cimentarvi, tra giostre, ciambelle e cioccolata calda.

Santa’s Grotto

Si tratta di una tradizione tutta nordica: viene allestita una casa di Babbo Natale in quasi tutte le città d’Irlanda, dove i bambini si recano per parlare con Babbo Natale e lasciargli le letterine coi loro desideri, ma anche gli adulti, per godersi l’atmosfera calda e avvolgente del Natale.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La location del film “Colossal”: tra illusione e realtà

Strumenti e accessori da portare in viaggio per alleviare stress, contratture e tensioni muscolari

Leggi anche
Contentsads.com