Palazzo de Cibeles di Madrid: simbolo monumentale della capitale

La storia e tutte le informazioni sulla visita al monumentale Palazzo de Cibeles, uno dei simboli storici di Madrid.

Tra i simboli più affascinanti di Madrid, il Palazzo de Cibeles occupa un posto speciale nel cuore dei turisti. Il suggestivo edificio incanta con i suoi colori candidi e, al contempo, racconta la storia della capitale spagnola.

Palazzo de Cibeles di Madrid

Il Palacio de Cibeles, precedentemente noto come Palacio de Telecomunicaciones o Palacio de Comunicaciones, è un edificio emblematico della capitale spagnola. Tappa molto amata dai turisti, lo storico palazzo è una delle tappe più interessanti da fare durante un viaggio a Madrid.

L’imponente complesso spagnolo è costituito da due edifici caratterizzati dalla splendida facciata bianca ed è situato nella Plaza de Cibeles.

Progettato da Antonio Palacios e Joaquín Otamendi, il palazzo rappresenta uno dei primi esempi di architettura modernista , e più rappresentativo, eretto nel centro di Madrid.

Un insieme di stili sapientemente mixati, con evocazioni neoplateresche e barocco di Salamanca, che hanno realizzato uno dei monumenti più affascinanti della Spagna.

Ad oggi lo storico edificio è uno dei più ritratti nelle cartoline e rappresenta uno dei simboli più importanti della città. Inoltre, durante le feste e le manifestazioni il palazzo viene illuminato, creando effetti suggestivi ed emozionanti dal tramonto.

Palacio de Cibeles

Storia

Il Palacio de Comunicaciones fu l’ultimo dei quattro edifici del contorno della piazza ad essere costruito. È considerato come quello che meglio identifica la piazza, disponendosi incurvato sull’angolo sudorientale. Inoltre, il suo aspetto istituzionale e la sua considerevole altezza massima che raggiunge i 60 metri rinforzano la sensazione di chiusura dell’ampio spiazzo.

La costruzione del palazzo risale al 1904 e presenta uno stile molto personale dei due architetti, in cui domina il neogotico.

L’edificio fu progettato come un'”Opera d’arte totale” nella quale il minimo dettaglio, dalle luminarie fino ai banchi della Sala de operaciones o al sistema di ventilazione, formano un complesso artistico unitario al servizio della sua funzione come Casa de Correos. In seguito è stato oggetto di una riforma architettonica per adattarlo alla nuova sede del Comune di Madrid.

La facciata dell’edificio è di un caratteristico colore bianco dovuto all’uso della pietra di Novelda. Questa pietra è una roccia carbonatica del tipo biocalcarenite estratta ad Alicante.

Madrid

Visita

Gli orari di visita del Palacio de Cibeles sono, dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 20.00. È chiuso ogni lunedì e il 1° e il 6 gennaio, il 1° maggio e il 24, 25 e 31 dicembre. L’ingresso è gratuito.

Si può, inoltre, visitare sulla terrazza dal martedì alla domenica, dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16 alle 20. Per salire sulla terrazza, invece, bisogna acquistare il biglietto. Il prezzo del biglietto è di 2 euro per gli adulti e 0,50 euro per i bambini di età inferiore ai 12 anni.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Torre di Belem di Lisbona: storia e curiosità

Lago di Ledro: cosa vedere nella zona balneabile

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.