Parco Regionale Veneto del Delta del Po: cosa vedere, informazioni

Tutte le informazioni per sapere cosa vedere nel Parco Regionale Veneto del Delta del Po.

Il Parco Regionale Veneto del Delta del Po è un luogo meraviglioso da visitare, se si sa cosa vedere. Il suo bellissimo paesaggio è l’ideale per il relax e il benessere.

Parco Regionale Veneto del Delta del Po, cosa vedere

Il Parco Regionale del Delta del Po presenta un aspetto decisamente vario.

Il suo territorio è costituito dai moltissimi fiumi che partono dal principale e si riversano nel mare. La superficie occupata dal parco è di circa 780 chilometri quadrati, all’interno della regione del Veneto. Al suo interno, sono presenti moltissime attrattive interessanti da visitare durante un bellissimo viaggio. In particolare, è possibile percorrere diversi sentieri e ammirare la pianura e la laguna in bici o a piedi. Si tratta di un’esperienza imperdibile da fare, all’interno del bellissimo Parco Regionale.

Per godersi al meglio il soggiorno in questo luogo spettacolare, è importante conoscere le principali meraviglie da vedere e i luoghi più belli da visitare.

delta-po

La Sacca degli Scardovari

La magnifica Sacca degli Scardovari è la più grande laguna formata dal Delta del Po.

Si tratta di un luogo molto suggestivo, da visitare in modo approfondito attraverso un itinerario che attraversi le sue bellezze. Oltre la laguna si estende infatti un vasto territorio in cui si possono ammirare magnifici ruderi e bellissime cascine. Questa zona rappresenta un’area bonificata all’interno della laguna. Il terreno è prevalentemente pianeggiante e si trova quasi costantemente immerso in una delicata nebbiolina. All’interno della zona della Sacca si possono vedere varie specie di molluschi e di mitili.

Il terreno lagunare costituisce infatti l’habitat perfetto per queste tipologie di animali acquatici.

sacca-1461431_1920

La Via delle Valli

La Via delle Valli è un bellissimo itinerario che si trova sul Delta del Po. Data la sua grande estensione, è possibile percorrerlo sia a piedi che in sella a una bicicletta. Il territorio è particolarmente adatto alla pratica del birdwatching, grazie alla presenza delle numerose specie aviarie che si possono avvistare lungo gli itinerari. In particolare, è possibile vedere bellissimi esemplari di aironi e di folaghe. La parte finale della bellissima Via delle Valli permette di ammirare il Po di Maistra. Si tratta di un tratto fluviale caratterizzato dalla presenza di una ricca vegetazione e di una varietà faunistica notevole. Continuando lungo la strada è possibile scegliere come proseguire lungo il percorso. Si può infatti continuare a camminare o pedalare lungo l’argine del Po di Venezia, ammirando i bellissimi paesaggi che offre questo splendido territorio. Un’altra possibilità è costituita dal sentiero che si inoltra lungo la Via della Bonifica.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cascate del Varone, Riva del Garda: la guida completa

Street art sui silos in Australia: arte e campi di grano

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.