Pista ciclabile della Polonia illuminata dall’energia solare

La pista ciclabile della Polonia, illuminata grazie all'energia pulita ed ecosostenibile, incanta ed emoziona al chiaro di luna.

La splendida pista ciclabile della Polonia illuminata di notte emoziona e incanta i turisti, ma senza inquinare. Una tecnologia eco-sostenibile che sfrutta l’energia solare e crea un paesaggio magico.

Pista ciclabile della Polonia illuminata e green

Pedalare di notte può diventare pericoloso lungo le strade poco illuminate.

Tuttavia, l’illuminazione delle strade spesso inquina l’ambiente, soprattutto quando si utilizzano fonti di energia non sostenibile.

Ma a trovare una soluzione ci ha pensato il polacco TPA Instytut Badan Technicznych, di Pruszków. Si tratta di una splendida pista ciclabile che si illumina solo di notte, sfruttando l’energia solare.

Una soluzione green che non ha alcun impatto negativo sull’ambiente. Ma scopriamo nel dettaglio come funziona questa particolare tecnologia che guarda sia alla sicurezza che all’ambiente.

Advertisements

Pista polonia

Tecnologia all’avanguardia in pista

Il nuovo tracciato è realizzato con un materiale speciale che contiene delle particelle chiamate luminofori. Queste sono a base di fosforo e sono in grado di accumulare energia durante il giorno, quando vengono colpite dalla luce del sole, e di rilasciarla durante la notte sotto forma di una luminosità bluastra.

L’effetto, di notte, è strabiliante, creando un manto di particelle azzurre luminose che guidano il cammino ai ciclisti.

I luminofori, infatti, sono in grado di emettere luce in diversi colori, ma i realizzatori della pista ciclabile hanno scelto il blu perché ritengono che si integri meglio nell’ambiente circostante.

Il materiale utilizzato per la pista emette luce per oltre dieci ore, come spiega Igor Ruttmar, uno degli scienziati che ha lavorato alla realizzazione del progetto.

La pista ciclabile luminosa si trova nei pressi di Lidzbark Warminski, nel Nord della Polonia. La nuova illuminazione sostenibile garantisce, inoltre, ai ciclisti una maggiore sicurezza e visibilità nelle ore serali e notturne, riducendo il rischio di incidenti.

Per realizzare la pista ciclabile luminosa, la compagnia polacca si è ispirata al progetto del designer olandese Daan Roosegaarde, ribattezzato “Notte stellata” in onore del celebre quadro di Van Gogh. La pista ciclabile è stata inaugurata l’anno scorso a Brabant, contea d’origine del pittore olandese.

Tuttavia, a differenza della pista ciclabile olandese, quella polacca è ancora più ecologica perché non è illuminata a LED, ma solo dalla luce solare.

La pista ciclabile costruita in Polonia al momento è ancora in fase di test, ma ha già attirato l’attenzione di migliaia di ciclisti di tutto il mondo, che sperano di poter assistere alla nascita di progetti simili anche nelle loro città.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercato Galleggiante di Bangkok: come arrivare

Ferrata di Orrido di Foresto: durata e difficoltà

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media