Cosa vedere in Polonia: un tour in moto

Un viaggio in motocicletta alla scoperta delle bellezze della Polonia.

La Polonia è uno stato molto vasto e con caratteristiche geografiche interessanti, in quanto vi si trovano sia città importanti che campagna con colline, laghi, fiumi e montagne, tra le quali i famosi Carpazi ed i Sudeti, che offrono paesaggi mozzafiato, specialmente per chi ama percorrere chilometri in moto.

Scopriamo cosa vedere in Polonia, idee per i motociclisti.

Cosa vedere in Polonia con la moto

Uno dei percorsi più interessanti da effettuare, della lunghezza di circa 740 chilometri, è quello che partendo da Zakopane, porta sino a Danzica, attraversando città importanti come Cracovia e Varsavia, la vecchia e la nuova capitale.

Un percorso che può essere effettuato anche senza soste, in circa 12 ore, ma che sicuramente si apprezza nel migliore dei modi con alcune tappe nelle quali, oltre che ammirare le bellezze paesaggistiche e monumentali, si può anche gustare la gastronomia locale, godendo anche di prezzi mediamente modici.

Varsavia, è una città di grandi dimensioni e senza dubbio una delle città europee di maggiore fascino, tanto da essere definita “la Parigi del nord”. Il suo centro storico, che dopo le distruzioni della II guerra mondiale è stato perfettamente ricostruito, si presenta con le sue facciate colorate, le piazzette nascoste collegate da numerosi vicoli, ed i caratteristici lampioni a gas, ed appare come un vero e proprio gioiello.

Qui i luoghi da visitare assolutamente sono due, la Piazza del Mercato, nella quale si trova il simbolo cittadino, la Sirenetta, e Piazza del Castello, che ha dato in pratica origine a Varsavia e nella quale si trova la colonna dedicata a Re Sigismondo, che portò la capitale a Varsavia da Cracovia.

Ma la capitale della Polonia affascina anche fuori il centro storico, con due “parchi – palazzo“, Lazienki e Wilanow che si possono raggiungere tramite l’antica “Strada reale”. Varsavia presenta anche i resti del ghetto ebraico, alcuni palazzi situati sulla via Prozna, che i polacchi hanno mantenuto in rovina così come sono stati ridotti dai tedeschi, mettendo come ricordo delle stragi, delle gigantografie degli ebrei uccisi dai nazisti.

A ricordare l’epoca del regime comunista che per anni ha dominato la Polonia, resta il Palazzo della Cultura e della Scienza, il cui disegno di deve a Stalin in persona e che per molti anni è stato l’edificio più alto dell’Europa ed attualmente lo è della Polonia, con i suoi 42 piani nelle cui 3000 stanze sono ospitati musei, uffici, cinema ed anche una piscina.

Al 3oesimo piano si trova una terrazza dalla quale si può godere del panorama dell’intera Varsavia.

Per arrivare nella capitale, partendo da Zakopane, quasi al confine con la Slovacchia, si attraversa Cracovia, altra grande città, che per la sua bellezza è stata inserita nella lista dei “Patrimoni dell’Umanità” stilata dall’UNESCO. Nella sua parte vecchia si trovano delle architetture in stile barocco e rinascimentale che ne fanno una zona veramente unica. Cracovia è anche sede di una delle più antiche università europee ed è senza dubbio la culla della cultura polacca. Nel Castello di Cracovia abitavano i sovrani che qui venivano anche incoronati. Situato in collina, sembra dominare la città ed al suo interno è possibile visitare la Cappella reale, l’armeria medievale ed anche il Tesoro. Cracovia è anche la città di Papa Wojtyla che ne fu anche vescovo. Interessante il tour che porta nei principali luoghi della sua vita.

Punto di arrivo del tour

Il punto di arrivo del tour in moto in Polonia che ha permesso di attraversare lo stato da sud a nord, è la città di Danzica alla quale si arriva dopo aver attraversato la regione dei laghi. Situata sul Mar Baltico, Danzica è una città che presenta architetture in stile rinascimentale e con alcune influenze dello stile olandese ed è attraversata dal fiume Vistola.

Nella parte vecchia della città, dove si trova la Via Reale, è situato il Palazzo del Municipio, con la sua alta torre con l’orologio e il Museo Civico che ospita in alcune sale oggetti d’epoca e dipinti.

Danzica è da sempre fortemente legata al mare e la presenza della Fontana di Nettuno, eretta nel ‘600 nella piazza di fronte alla Corte di Artù lo conferma. Una passeggiata molto interessante è quella che porta in Mariacka Street, il vero e proprio centro del commercio e dell’artigianato della città, dove si possono acquistare ogni tipo di souvenir. Tra le chiese si segnalano quelle di Santa Maria e quella di San Nicola, con l’adiacente mercato coperto.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere a Houston e dintorni, informazioni sulla città americana

Cosa vedere a Oslo in due giorni, i nostri consigli

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.