Notizie.it logo

Quali sono le spiagge naturiste di Santorini

Santorini

Santorini è una delle isole greche più conosciute. Le sue spiagge sono un'ottima occasione per gli amanti del naturismo. Alcune sono più tranquille, altre più rigide.

Se sposate la filosofia del nudismo e d’estate siete alla ricerca di una località che preveda degli spazi adeguati, Santorini potrebbe essere ciò che fa per voi. L’sola più a sud dell’arcipelago greco delle Cicladi, infatti, prevede alcune spiagge interamente dedicate ai nudisti dove potrete farvi il bagno e prendere il sole in tutta tranquillità.

Koloumbo Beach

La spiaggia di Koloumbo è situata a 10 chilometri circa da Fira, la città più importante dell’isola e si trova vicino al villaggio di Oia. Il paesaggio circostante è molto suggestivo, ricco di macchia mediterranea. La temperatura dell’acqua è piuttosto alta, visto che la zona è vicina al cratere dell’isola. La spiaggia è fatta di sabbia scura e ciottoli neri, per cui è veramente difficile riuscire a camminare a piedi nudi.

Raggiungere questa spiaggia è molto semplice. Basta prendere la strada che da Oia va verso Baxedes e fermarsi a Koulombos. Una volta arrivati all’altezza dell’hotel Soulis, basta lasciare la macchina nel parcheggio antistante all’albergo e prendere il sentiero che porta verso il mare.

Dopo 10 minuti di camminata leggera avrete raggiunto il mare, allora sarà necessario camminare con il mare sulla vostra destra fino a raggiungere la fine della spiaggia. Qui troverete riparo sotto l’ombra di una scogliera. Non è una spiaggia ad esclusivo uso dei naturisti, per cui le ore migliori sono le prime della mattina. Dopo le 11 circa la spiaggia inizia ad essere frequentata anche da locali non naturisti.

Vlychada

Questa è forse la più bella spiaggia per naturisti dell’intera isola di Santorini. Forse è anche l’unica vera spiaggia per turisti di Santorini. Non è molto frequentata ed è comunque difficile trovarla piena, essendo molto ampia. Sorge sotto a delle scogliere molto particolari, perché erose dalla forza del vento e davvero bellissime. La spiaggia è soffice e grigiastra, ma può diventare molto calda per via delle alte temperature del sole. Quindi, è consigliabile portare della ciabatte da spiaggia e un ombrellone per proteggersi dai raggi solari nelle ore più calde, in quanto il vento è molto forte e il rischio di scottarsi è alto, non sentendo il calore.

Per raggiungerla bisogna seguire le direzioni per Vlychada. Qui ci sono ristoranti, taverne e lidi con ombrelloni e sdraio.

Sarà necessario superare queste zone e camminare per un altro centinaio di metri prima di trovare una zona tranquilla. La zona occupata dai naturisti prosegue per un chilometro fino a un villaggio oggi disabitato.

Perissa

Per una giornata più rilassante, la spiaggia di Perissa è perfetta. La spiaggia è scura e il fondale marino è piuttosto roccioso, per cui bisogna sempre stare attenti a camminare a piedi nudi. Per quanto riguarda le possibilità di praticare il naturismo, sono piuttosto limitate. Le donne in topless non costituiscono un problema, ma in alcune aree i naturisti non sono ben visti. Alcune spiagge hanno cartelli che vietano il nudismo. Però in alcune spiaggette è possibile incontrare gruppetti di naturisti. Di solito queste si trovano lontane dai lidi con ombrelloni e lettini.

Red Beach

Forse la spiaggia più bella di tutta Santorini. Ovviamente è chiamata Red Beach per il suo colore rosso, dovuto alla sabbia vulcanica. Non è molto lontana dal villaggio di Akrotiri, nel sud dell’isola.

Si raggiunge camminando per una stradina sterrata che parte direttamente dal parcheggio. Viene indicata come luogo perfetto per gli amanti dello snorkeling. Per quanto riguarda il naturismo, non è una spiaggia eccessivamente tranquilla. Viene, in genere, praticato in solitaria e lontano da sguardi indiscreti e di curiosi.

White Beach

Proprio a fianco della Red Beach, quasi per scherzo, si trova la spiaggia bianca di Santorini. Si tratta di una piccola caletta che si può raggiungere esclusivamente in barca direttamente da Akrotiri o dalla Red Beach, è circondata da vegetazione mediterranea che offre ombra nei momenti più caldi della giornata. La spiaggia è in genere ad utilizzo dei naturisti, per cui, nonostante sia difficile da raggiungere, è piuttosto tranquilla.

Monolithos

Si trova lungo la costa orientale di Santorini. La spiaggia è molto meno caotica rispetto ad altri famosi litorali dell’isola ed è circondata da alberi e bassa vegetazione. I fondali bassi la rendono ottima anche per i bambini. Partendo dall’aeroporto sarà sufficiente seguire la strada tenendo il mare sulla destra.

Arrivati all’altezza di una taverna, la strada rientra, basterà prendere la prima deviazione che vi porti a destra, verso il mare. Dopo un chilometro e mezzo circa, ancora una volta rientrerà la strada, a questo punto sarà necessario parcheggiare l’auto. Una parte della spiaggia è ad utilizzo non regolamentato, ma riconosciuto, dei naturisti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche