Randazzo, Sicilia: cosa vedere nel borgo ai piedi dell’Etna

Cosa vedere nel magico borgo di Randazzo, in Sicilia, tra gli antichi monumenti e il centro storico.

La Sicilia vanta numerosi borghi caratteristici, ricchi di storia, come Randazzo, ai piedi dell’Etna, ma cosa vedere? Una guida ai luoghi più interessanti e antichi che raccontano il passato di questo gioiello siciliano.

Randazzo, Sicilia: cosa vedere

La storia dell’isola siciliana è raccontata attraverso i borghi ed i suoi antichi monumenti.

Tra i borghi più caratteristici e pittoreschi troviamo Randazzo, nella provincia di Catania. Un gioiello nascosto ai piedi dell’Etna, che sorge a 765 metri sopra il livello del mare sull’ultimo ciglione lavico di una colata preistorica, erosa dalle acque dell’Alcantara.

Il cuore del borgo è in prevalenza di origine medievale, ma la sua storia ha avuto come protagoniste numerose civiltà. Del suo passato, infatti, greci, romani, bizantini, normanni e aragonesi hanno lasciato tracce della loro cultura.

Advertisements

Uno scrigno di storie, di arte e di cultura che, insieme allo splendido paesaggio, regala viaggi interessanti ed emozionanti.

Vediamo, quindi, quali sono i monumenti e i luoghi più imperdibili da visitare a Randazzo.

Le tre basiliche

Imponenti e suggestive sono le tre basiliche principali del borgo. Sono tre delle chiese più antiche del territorio cittadino e rappresentano gli antichi quartieri della città abitata da greci, latini e lombardi. Una è la Basilica minore di Santa Maria Assunta, il principale luogo di culto della cittadina.

Si tratta di una struttura gotico-normanno che sorge sulla piazza omonima sin dal 1214.

Nel quartiere greco troviamo la Chiesa di San Nicola, la più grande chiesa della cittadina. Ancora visibili sono i danni causati dai bombardamenti anglo-americani. La sua struttura più antica, invece, risale al XIII secolo.

Infine, tra i monumenti più pregevoli di Randazzo troviamo la Chiesa di San Martino, una chiesa in stile gotico-normanno situata nel quartiere e nella piazza omonima.

Anche questo luogo di culto risale al 1214.

Basilica minore di Santa Maria Assunta

Via degli Archi

Tra i paesaggi simbolo della cittadina troviamo la Via degli Archi, una delle più suggestive vie del paese. Questa si estende dai margini della piazza di San Nicolò ed è caratterizzata, come suggerisce il nome, da archi a sesto acuto e bifore.

Lungo la via si possono ammirare splendide chiese e antichi palazzi storici, come Palazzo Russo e Palazzo Clarentano.

via degli archi randazzo

Palazzo Reale

Tra i luoghi storici più rappresentativi e importanti della cittadina troviamo il Palazzo Reale, anche noto come Casa Scala, costruito sotto gli ultimi re normanni. Nei secoli ha, inoltre, ospitato personaggi storici importanti come Giovanna Plantageneto figlia di Enrico II d’Inghilterra e moglie di Guglielmo II di Sicilia. Ma non solo. Ospitò anche la famiglia di Svevia, la corte aragonese e Carlo V d’Asburgo.

Palazzo Reale

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Offerte: un week end a Cortina d’Ampezzo al miglior prezzo

Sant’Agata Feltria: mercatini di Natale, date ed eventi

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media