Notizie.it logo

Riga Lettonia, cosa vedere e vita notturna

riga lettonia

Vi basti pensare che Riga, Lettonia, viene definita la Parigi dell'est.

Tra le città che negli ultimi anni sono diventate una delle mete preferite sia dai giovani in cerca di divertimento, sia da chi è attratto da vacanze di tipo culturale, vi è senza dubbio Riga Lettonia, che è nota, per la sua bellezza, anche con l’appellativo di “Parigi dell’Est“. Ma quali sono i luoghi da vedere assolutamente a Riga e quali i locali da prendere in considerazione se si vuole venire a contatto con la sua vita notturna?

Cosa vedere a Riga Lettonia

Un viaggio a Riga non può che prendere il via dalla scoperta della Città Vecchia: questa zona della capitale lettone è ovviamente la più antica da un punto di vista storico e si trova tra il fiume Daugava ed il Canale Pils. Ancora oggi la sua bellezza rimane, in un certo senso cristallizzata, quella del 1600-1700, ovvero quando Riga era una delle città più importanti del Nord Europa da un punto di vista commerciale.

Questa parte della città fa parte del Patrimonio Unesco ed è senza dubbio una delle zone più affascinanti ed interessanti di tutta la città.

Qui ad esempio si trova la famosa piazza della Cattedrale, la quale venne aperta al pubblico però soltanto nel 1935.

Tra i luoghi da vedere vi è sicuramente la Chiesa di San Pietro, che con la sua torre di quasi 125 metri è una delle costruzioni più imponenti di tutto il Nord Europa. Tra gli edifici da vedere nella Città Vecchia spicca la Casa del Gatto, che è un assaggio dell’altra zona storica di Riga, quella dove domina l’Art Nouveau.

Il tour potrebbe poi proseguire con la Piazza del Municipio: si tratta della piazza più importante di questa parte della città ed ospita edifici importanti, quali la Casa delle Teste Nere ed il Museo dell’Occupazione: questo polo museale, come si può immaginare, consente di compiere un viaggio nella Lettonia occupata prima dai nazisti e poi dall’Unione Sovietica.

Prima di recarsi ad ammirare la Casa delle Teste Nere, vale la pena visitare l’unica sinagoga di Riga rimasta: fa un certo effetto pensare che prima della Seconda Guerra Mondiale la Lettonia era una realtà in cui in ogni città vi erano diversi luoghi di culto ebraici.

La Casa delle Teste Nere che si può ammirare oggi è una ricostruzione terminata alla fine degli anni ’90 del secolo scorso, perchè l’edificio originale venne distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale.

Questo edificio ancora oggi si presenta con una struttura architettonica che richiama i dettami rinascimentali e gotici. Questo edificio o meglio, la sua ricostruzione, risulta molto importante da un punto di vista storico perché era ed è il simbolo della vivacità culturale di Riga.

Tornando a parlare dei luoghi di culto, sicuramente bisogna trovare il tempo per ammirare il Duomo di Riga: la sua importanza è certificata dal fatto che si tratta del luogo di culto protestante più importante tra quelli presenti in tutte e 3 le Repubbliche Baltiche.

Ovviamente un viaggio a Riga significa anche scoprire o riscoprire se già la si conosce, l’Art Nouveau: la zona dove questo stile architettonico la fa da padrona è il Centrs, quartiere costruito nel corso del 1800. Infine, da vedere è anche il Monumento alla Libertà, a cui tutti i lettoni sono assai legati e che è stato il simbolo della voglia di libertà negli anni dell’occupazione sovietica.

La vita notturna a Riga Lettonia

Come anticipato, Riga è molto amata dai giovani per la sua vivace vita notturna.

Ma quali sono i luoghi dove andare per vivere appieno la “Riga by night”? Si potrebbe iniziare dal La Rocca, che è una delle discoteche più grandi di tutta la città.

La musica che si balla è quella tipica da discoteca ed una delle caratteristiche peculiari di questo locale è il suo arredamento volutamente in stile sovietico.

Da scoprire è anche il Coyote Fly, che così come il La Rocca si trova nel centro cittadino ed è uno dei più apprezzati dai giovani lettoni, che arrivano anche da fuori per potervi trascorrere una serata. Per capire come questo locale sia trendy, basti pensare che è il punto di ritrovo preferito dai giovani dell’alta borghesia cittadina.

Da non perdere è anche la possibilità di una serata al Club Studio 69, che negli ultimi anni si è guadagnato una posizione di rilievo nel panorama dei locali dove vivere la notte della capitale lettone. Come si può immaginare, Riga è davvero tutta da scoprire da questo punto di vista e non resta che godersi le sue lunghe notti.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche