Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

San Benedetto del Tronto: cosa fare e vedere

San Benedetto del Tronto: cosa fare e vedere

San Benedetto del Tronto: scopriamo insieme cosa fare e cosa vedere in questa cittadina in provincia di Ascoli Piceno nelle Marche.

San Benedetto del Tronto: scopriamo insieme cosa fare e cosa vedere in questa cittadina in provincia di Ascoli Piceno.
Se state pensando di partire per San Benedetto del Tronto consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto è una cittadina delle Marche in provincia di Ascoli Piceno. Si trova nella costa adriatica vicino alla foce del fiume Tronto ed è un grande centro turistico e un porto peschereccio della riviera delle Palme. Da diversi anni il comune viene premiato con la Bandiera Blu conferito alle migliori località costiere in Europa.

Cosa fare e cosa vedere

Il Lungomare che comprende San Benedetto del Tronto, Grottammare e Cupra Marittima viene chiamato Riviera delle Palme e si può intuire molto semplicemente il perché: lungo la costa sono circa 7000 gli alberi di origine esotica che costeggiano il litorale. San Benedetto del Tronto è la più vivace cittadina della zona e il fulcro della riviera. Qui è presente una pista ciclabile che costeggia tutto il litorale e passa vicino a diversi giardini. Per la precisione sono 10 i giardini tematici: il giardino arido, il giardino delle palme, il giardino delle rose, il giardino della macchia mediterranea, il giardino per bambini e l’oasi con ruscelli.

Qui potete lasciarvi catturare dai colori e dagli odori delle tante piante aromatiche, delle rose profumate, degli agrumi e della bellezza di questi spazi naturali. Potete fermarmi ogni tanto e ammirare il magnifico panorama che le spiagge della costa vi regalano.

Lungomare

Un mare premiato con la Bandiera Blu

Se siete degli amanti del mare apprezzerete sicuramente le lunghe coste caratterizzate da una sabbia finissima e dorata. Essendo molto grandi si prestano a molti tipi di passatempi: una rilassante passeggiata in riva al mare, una corsa mattutina, giocare e far divertire sia grandi che piccini. L’acqua non è molto alta e sono presenti molte scogliere che si possono raggiungere facilmente a nuoto. Come dimenticare infine che dal 1999 ogni anno il comune viene premiato con la Bandiera Blu insieme ad altri 16 comuni delle Marche.

Il MAM, Museo d’Arte sul Mare

Se passate per San Benedetto del Tronto non potete non fermarvi al molo sud e visitare in museo che si estende vero il mar Adriatico. Una passeggiata dedicata a un momento di svago, di contemplazione, di ammirazione verso tutto quello che il mare, l’uomo e l’arte possono creare. Potrete perdervi in una rilassante passeggiata sugli scogli accompagnati del suono delle onde. Spingetevi fino al monumento “Il gabbiano Jonathan Livingstone” e potrete scoprire le sculture dal travertino della scogliera che sono state realizzate da artisti proveniente dal tutto il mondo.

Vi troverete difronte a un vero e proprio percorso artistico en plein air. Il MAM è uno dei musei permanenti all’aperto più importanti e si sviluppa per circa un chilometro e presenta 135 sculture, 10 murales che si estendo per tutto il Molo Sud. L’ingresso è gratuito e il museo è sempre aperto.

mam

Il Mercato Ittico al Porto: una grande tradizione marinara

È qui al porto che potrete scoprire la grande tradizione marinara del paese. I pescatori e marinai del luogo vivono tutto con molta vitalità ed energia. Potrete assistere allo sbarco dei pescherecci e alla grande vendita del pesce fresco. Potrete scoprire e vedere proprio da qui la vera antica tradizione di San Benedetto del Tronto, le donne lavorano ancora a mano le reti da pesca e il duro lavoro è sostenuto da una grande dose di allegria e complicità.

Museo del Mare

Dal Molo Sud passiamo al Molo Nord e dirigiamoci verso il Museo del Mare in cui è presente una grande esposizione di acquari, anfore e crostacei in cui potrete scoprire le meraviglie del mondo più profondo nascosto nel mare. Qui i musei sono tre in uno: quello della civiltà marinara, quello ittico e quello delle anfore. Una collezione unica in cui sono raccolti reperti di epoche diverse e civiltà differenti.

mare

Un tuffo nella storia

A San Benedetto del Tronto, potete trovare l’antico Paese Alto. Qui potete immergervi tra le bellezze dei monumenti, delle chiese antiche fino ad arrivare al Torrione che si erge alto sulla città. Il Torrione è la Torre dei Gualtieri che risale al XII-XIII secolo, presenta una pianta esagonale e ricorda lo scafo di una nave. La torre è alta quasi 17 metri e offre una meravigliosa vista sulla città. Al suo interno sono collocate due campane: una delle due, la più grande, risale al 1853 e pesa 6400 libbre. La campana scandisce ancora la sveglia per l’uscita in mare al mattino presto.

Dove mangiare

Il piatto tipico è il Brodetto alla Sanbenedettese. Quindi quale miglior modo per concludere questo piccolo tour se non attraverso il cibo?! Il piatto è tipico della cucina marinara, viene preparato con pesci di vario tipo (triglie, palombi, sogliole, rombi, polpi, seppie, calamari, vongole) con l’aggiunta di pomodori, peperoni e tanto aceto, il tutto insieme a una profumata fetta di pane abbrustolito. Un tempo il piatto veniva preparato a bordo delle barche dai pescatori e veniva cotto in un tegame con le parti meno pregiate del pesce ma al tempo stesso molto saporite. Se volete mangiare il vero e proprio brodetto vi consigliamo di andare all’Associazione Pescatori di San Benedetto del Tronto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche