Programma il tuo viaggio

Sardegna: le più belle spiagge della costa ovest

La Sardegna, dal lato ovest, propone al turista spiagge e calette paradisiache come la zona di Cabras poco conosciuta e battuta.

Ci sono angoli nascosti di una terra, di una regione che meritano assolutamente essere di scoperti che sono lontani dai classici itinerari di massa. Una di queste sono le spiagge della costa ovest della Sardegna che offrono non solo mare turchese, ma anche tanto verde dove godere le vacanze. Partiamo alla scoperta di questo lato nascosto, ma suggestivo.

Sardegna

Vi è una zona della Sardegna che corrisponde alla costa ovest che sorprende non solo per il mare puro di questa terra, ma anche per la sua macchia mediterranea di arbusti e profumi. Lontano dai villaggi e dalla movida che i viaggiatori conoscono molto bene, vi è un nuovo aspetto di questa terra che merita di essere conosciuta e apprezzata.

Il silenzio di questo lato fa da contrasto alle spiagge di sabbia bianca che si specchiano nel mare turchese. Un’armonia tra cielo e terra dove nel cielo si possono vedere volare i fenicotteri rosa mentre la terra offre impianti minerari che sono arrossati dal tempo. Oristano, la parte più nobile di questa terra, si fa conoscere per i suoi monumenti e la sua gastronomia.

Nella parte ovest della Sardegna, nella zona di Oristano, appunto, la domenica e l’ultimo martedì del mese si svolge ogni anno il torneo equestre di Sa Sartiglia, un’altra delle tante perle di questa zona da visitare. In questa occasione le compagnie storiche rievocano il passato di questa terra.

Per chi volesse saperne di più sulle migliori offerte per la Sardegna può cliccare qui o sulla seguente immagine 1200x630 3

Sardegna: spiagge

Le spiagge del lato ovest della Sardegna si discostano da altre di questa regione perché sono selvagge, nascoste e incontaminate dal turismo di massa. Si tratta di un’area poco battuta e di conseguenza diventa anche difficile da raggiungere a meno che non si decida di noleggiare una macchina per recarsi in loco.

Al di là della difficoltà di recarsi, si tratta di calette paradisiache con un mare turchese circondate da tantissima macchia mediterranea. Una delle spiagge che merita sicuramente la pena è Cala Cumpultitu, una caletta dove si alternano sabbia e roccia dall’azzurro cristallino in cui si è totalmente immersi nella flora e nella fauna circostante.

In zona Cabras vi è un piccolo gioiellino noto come Caletta del Faro che è una spiaggia della Sardegna incontaminata con un piccolo pontile dove, nel passato, attraccavano i pescatori di aragoste. Una vera e propria perla circondata da sabbia bianca e da un mare tra il verde smeraldo e l’azzurro. Un’area poco frequentata nei mesi di alta stagione.

Altre aree sono le Dune di Piscinas, delle montagne sabbiose tipiche di questo tratto che ricordano il deserto del Sahara. L’altra spiaggia è Cala Dorata che prende il nome dai tanti colori della sabbia che spazia dal bianco all’ambrato al dorato, appunto. Si affaccia su uno dei più bei mari con le falesie ai margini.
Per risparmiare sui costi del viaggio e del pernottamento, un sito molto apprezzato per vacanze e soluzioni low cost è lastminute.com che mette a disposizione dei viaggiatori tariffe molto convenienti per ogni budget.

Scritto da Redazione Online

Lascia un commento

Viaggi di gruppo organizzati? Perfetti per chi viaggia da solo

Parigi: dove soggiornare e cosa visitare in 3 giorni

Leggi anche
Contentsads.com