Notizie.it logo

Sui luoghi della resurrezione di Gesù a Gerusalemme

Sui luoghi della resurrezione di Gesù a Gerusalemme

Secondo i vangeli il luogo della risurrezione di Gesù è il sepolcro nel quale era stato deposto, situato allora poco fuori le mura di Gerusalemme vicino al Golgota-Calvario, il piccolo promontorio roccioso dove Gesù fu crocifisso. La tradizione cristiana ha conservato la memoria geografica del luogo, nel quale sorge attualmente la Basilica del Sepolcro.

I vangeli non indicano esplicitamente la data della risurrezione. Questi narrano che la scoperta avvenne all’alba del giorno dopo il sabato, cioè tre giorni dopo la sua morte e deposizione nel sepolcro. Cronologicamente parlando, i “tre giorni” sono poco più che una giornata e mezza, dal tramonto del venerdì all’alba della domenica.

Anche la data della morte di Gesù non è indicata esplicitamente dai vangeli.

L’ipotesi più ampiamente diffusa tra gli studiosi è che sia venerdì 7 aprile del 30 (o meno probabilmente il 27 aprile 31 o il 3 aprile 33), che rimanderebbe, come data della risurrezione, alla domenica 9 aprile del 30.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche