Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Tallinn, la città medievale dell’Estonia, patrimonio Unesco

Che cosa vedere e dove alloggiare a Tallinn, la splendida città medievale capitale dell’Estonia dichiarata patrimonio dell’Unesco.

Con il sapore medievale e la cinta muraria dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, Tallinn è l’esempio più famoso di conservazione di uno dei vecchi nuclei europei com’era centinaia di anni fa. Torri medievali, strade lastricate, mura difensive e case secolari fanno sì che passeggiando nel centro storico si torna al Medioevo.

A soli 80 chilometri da Helsinki e strategicamente situata sulle coste del Mar Baltico, la Città Vecchia, costruita tra il 1400 e il 1700, offre l’opportunità d’immergersi in un tunnel del tempo da cui è difficile uscire. Non solo per lo stato degli edifici, le quasi 2 chilometri di mura o le 20 torri perfettamente conservate, ma anche per tutto ciò che la circonda: strade, piccoli dettagli, angoli e un ambiente nel più puro stile medievale.

Siamo arrivati da Stoccolma dopo una notte insonne e l’impressione che la città, con le cupole appuntite e le torri della Cattedrale di Alexander Nevski, ci dà è che sarà bello passeggiare nelle sue strade acciottolate e ammirare i suoi edifici.

Credo che un paio di giorni siano sufficienti per vederla e infatti arrivano giornalmente crociere piene di visitatori che la visitano in alcune ore.

Circa 20 minuti di cammino dal porto alla cinta muraria e troviamo facilmente il nostro alloggio. Per dormire abbiamo optato per un ostello in camera condivisa, perché dobbiamo ridurre al minimo le spese. Stoccolma ci ha lasciato le tasche abbastanza vuote.

Vecchia Casa: 11 euro a notte

Per 11 euro a notte abbiamo dormito nella Vecchia casa, un alloggio fatiscente e vecchio, come Tallinn, ma ben posizionato nel centro storico. Alla reception, non ci hanno registrato fino alle 14:00 (non capisco questa mania). Il Wi-fi è gratuito ed è molto ben posizionato all’interno delle mura. Se non si vuole condividere la camera, sono disponibili molte opzioni a buon prezzo.
Una volta sistemata, mi butto nella città vecchia, che si potrebbe dividere in due aree, una bassa e una alta.

Monumenti:

La collina di Toompea.
Questa città è piena di storie e leggende e ogni passo, edificio o angolo, è interessante per il visitatore.

Ho apprezzato i pannelli esplicativi davanti a ogni edificio o strada importante, poiché permettono di conoscere la città, senza guida. Sono rimasta sorpresa dalla copertura di Wi-Fi gratuita in tutta la città. Molti capitali dovrebbero prendere esempio: per molti visitatori è uno strumento base.

Piazza Municipio
Punto nevralgico di Tallinn ed è dominata da una torre con banderuola, il Vecchio Thomas, un famoso soldato locale.

Per 4 euro, si hanno ottimi panorami della città.

È un posto affollato dove è possibile consumare qualcosa sulle sue terrazze. Gli estoni si sono adattati molto bene all’euro e i prezzi sono più alti nella città vecchia.

Ojito, birre a 5 euro e un bicchiere d’acqua su una terrazza solo 2 euro!

In un angolo della piazza, c’è un altro must-see, la farmacia comunale più antica d’Europa (1422).

Dalla Piazza del Municipio si percorrono le strade acciottolate piene di negozi, ristoranti e negozi, come Viru Street, che passa in una delle antiche porte di entrata della città: la porta di Viru, con le sue due immacolate torri ancora in piedi.

La maestosità della parete e le due torri fanno di questo luogo uno dei punti più visitati della città. Oltre questa porta c’è la moderna Tallinn, di cui ho visto solo una piccola parte perciò non posso dirvi molto.

Non c’è alcuna delusione vedendo il Pik Street, una delle più trafficate della città, dove al numero 71, si trovano “le tre sorelle”, le più antiche case medievali di Tallinn (1267).

Da non perdere il passaggio di Santa Caterina, una strada affascinante dell’ambiente medievale piena di negozi di artigianato e dove si trovano i resti di un convento dominicano. Ammirando questi archi e quegli edifici antichi si respira l’essenza medievale di Tallinn.

La Chiesa di San Olaf, a suo tempo, l’edificio più alto d’Europa e lo Spirito Santo, sono alcune delle chiese più rappresentative di questa parte bassa e meritano una visita.

Ci sono molte cose da fare a Tallinn, infatti nel 2011 era, con Turku, la capitale europea della Cultura.

Alcune idee:

  1. Tour guidato gratuito in inglese.

    Alle 12:00 ogni giorno parte di fronte all’ufficio turistico, accanto alla piazza principale.

  2. Visitare i loro più di 30 musei di tutte le tematiche, come l’attuale Museo marittimo nella Torre Margarita la Grassa.
  3. Visitare qualche tratto delle mura ancora in piedi.
  4. Il più frettoloso può fare un itinerario attraverso il centro storico o una visita alla casa delle teste nere, sede della Gilda dei mercanti del Medioevo.
  5. C’è molto da vedere, ma si può passeggiare senza itinerario fisso, respirando quell’ambiente medievale, scoprendo angoli con fascino.

Dove mangiare:

Per quanto riguarda la gastronomia, c’è una vasta offerta nel centro storico a prezzi ragionevoli. Abbiamo provato il loro locale più famoso, Olde Hansa, dove si può mangiare in una deliziosa e originale cucina medievale. La città vecchia mi ha affascinato, avvolto in un’atmosfera di fiaba che la rende affascinante e piena di leggende.

Dati di interesse:

Old House Hostel. Camere da 11 euro a notte e appartamenti di diverse capacità.

All’interno della città murata. Wi-Fi gratuito

© Riproduzione riservata
Leggi anche