Tigre, Argentina: cosa vedere tra monumenti e simboli

Cosa vedere nella città di Tigre, in Argentina, nella provincia della Capitale Buenos Aires.

La città di Tigre, in Argentina, è un importante centro culturale ed economico ricco di monumenti e luoghi interessanti, ma vediamo cosa vedere assolutamente durante la vacanza. Una guida ai monumenti, ai musei e alle attrazioni più imperdibili.

Tigre, Argentina: cosa vedere

La città di Tigre, nella provincia di Buenos Aires, è un importante centro turistico e culturale situato nella parte settentrionale dell’area metropolitana della Grande Buenos Aires. Una città, tuttavia, dalle origini recenti, nata nel 1820 dopo che alcune inondazioni avevano distrutto altri insediamenti nella regione.

Il nome della città deriva dalle tigri cacciati nella regione nei primi tempi. L’area fu abitata inizialmente da agricoltori europei, e il porto si sviluppò servendo la zona del delta.

All’interno della città, tra le ampie vie trafficate, vi sono numerosi monumenti di grande interesse storico e culturale. Vediamo, quindi, quali sono le attrazioni più interessanti da visitare nella città argentina per un viaggio nella storia e nella tradizione del luogo.

Villa Carmen

Uno dei luoghi più interessanti da non perdere è Villa Carmen, una storica residenza eclettica che risale più di cento anni fa.

Infatti, Villa Carmen risale al 1910 secondo i progetti del noto architetto italiano Alfredo Olivari, realizzatore di oltre cento altri edifici catalogati in Argentina.

Nel 1957 la villa passò di proprietà a Leandro Jesús Montore Ros per 3,5 milioni di pesos e venne convertita nel celebre albergo La perla de Tigre, attivo sino al 1974.

Successivamente, negli anni 80 divenne una casa di riposo, funzione che svolse fino al 1993. Oggi è conosciuta anche come la Casa de las Culturas, il centro culturale municipale della città di Tigre.

Il suo stile è accademico italiano con influenze dell’architettura francese.

Villa Carmen

Museo Arte de Tigre

Altra tappa interessante è il Museo de Arte de Tigre, un museo situato sulle rive del fiume Luján, in Paseo Victorica. Ad incantare i viaggiatori è anche la sua struttura, dichiarata Monumento Storico Nazionale.

L’elegante e lussuosa palazzina è disposta su due piani rialzati con ampie vetrate su quasi tutti i lati. Il salone principale al primo piano ha affreschi dell’artista spagnolo Julio Vila y Prades. All’interno spiccano le scale in marmo, gli specchi veneziani e i lampadari francesi.

Museo Tigre

Escursione in battello

Grazie alla sua vicinanza al delta del Paraná, a Tigre è possibile partecipare a spettacolari escursioni in battello. Si può scegliere tra una gita semplice o un battello con ristorante, per godersi un pasto di fronte a splendidi paesaggi.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Uliveti in Italia: luoghi da non perdere

Il Presepe nel pozzo di Orvieto: date e informazioni

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media