Uliveti in Italia: luoghi da non perdere

Tutte le informazioni che servono per conoscere gli uliveti più belli da visitare in Italia.

Il Italia ci sono dei magnifici uliveti che sono assolutamente da visitare almeno una volta nella vita. Si tratta di luoghi naturali meravigliosi, all’interno dei quali si possono ammirare alcuni degli ulivi millenari più belli del Paese.

Uliveti e ulivi in Italia

Il Bel Paese è uno dei più grandi produttori di olio di oliva al mondo. La penisola italiana è ricca di aree interamente dedicate alla produzione del prodotto e alla sua degustazione. All’interno degli uliveti più famosi del Paese si possono ammirare splendidi ulivi che hanno una grandissima importanza storica. Data la grande notorietà di questi magnifici alberi, è molto interessante avere tutte le informazioni che riguardano gli ulivi più importanti tra quelli che si trovano all’interno del territorio italiano.

ulivo di Borgagne

L’ulivo di Borgagne

In Puglia si trovano alcuni degli uliveti più vasti della penisola italiana. Una delle aree interamente dedicate a questi magnifici alberi è la piana degli ulivi Millenari.

In questa splendida area naturale è possibile ammirare l’ulivo più antico tra quelli che sorgono in Italia. Si tratta di un albero che ha tra i 3000 e i 4000 anni e si può ammirare nel contesto territoriale del borgo di Melendugno. Con le olive di questo albero millenario si realizza in Puglia l’Olio Extravergine d’Oliva DOP Terre d’Otranto.

Ulivo della Strega

La Toscana è un’altra regione nota per la presenza di meravigliosi uliveti. All’interno del territorio di Magliano in Toscana è possibile ammirare il bellissimo Ulivo della Strega. Si tratta di un albero millenario, che ha circa 3500 anni di età. La circonferenza dell’ulivo è di circa 8,5 metri la sua altezza raggiunge quasi i 10 metri. Il nome di questo magnifico albero deriva da una leggenda popolare molto nota in Toscana. Secondo la narrazione in questione ogni venerdì una strega balla intorno all’ulivo per compiere i suoi riti. Si tratta di una leggenda che contribuisce a mantenere vivo l’interesse per il bellissimo albero e lo avvolge in un particolare alone di mistero.

ulivo della strega

S’Ozzastru

La Sardegna è una delle regioni in cui la natura offre il suo meglio all’interno dei magnifici paesaggi campestri. Nel contesto territoriale del di Santo Baltolu di Carana è possibile ammirare un bellissimo ulivo, noto con il nome di S’Ozzastru. L’albero si trova all’interno del territorio del comune di Luras, in provincia di Olbia. Si tratta di un particolare ulivo selvatico, che a livello tecnico è noto come olivastro. La sua circonferenza alla base raggiunge i 2o metri e l’albero ha un’altezza di ben 14 metri. L’età stimata dell’ulivo è di circa 3500 anni.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ifly simulator, Torino: attività da non perdere

Tigre, Argentina: cosa vedere tra monumenti e simboli

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media