Tutti gli hotel più kitsch di Las Vegas

MGM: l’albergo dedicato a Hollywood

Si tratta dell’albergo che prende ispirazione dal leone della Metro Goldwyn Meyer (avete presente? Quello che ruggisce poco prima dell’inizio dei film) e che vanta il maggior numero di camere (oltre 5000). Fu inaugurato nel 1993 e si è autoproclamato come “La città del divertimento”.

Paris: l’atmosfera romantica di Parigi

A ispirare questa struttura è il romanticismo di Parigi con l’alta torre Eiffel che si staglia davanti all’entrata e i romantici quartieri cittadini all’interno. La struttura dispone di 2.916 camere ed è connessa a un hotel associato, il Bally, tramite un breve passaggio interno.

Cesars Palace: i fasti dell’antica Roma

In questo caso è l’opulenza dell’antica roma a rivivere in questo imponente albergo inaugurato nel lontano 1966.

Vagando per l’hotel incontrerete facilmente personaggi storici in costume e vi perderete fra i numerosi servizi: un grande centro benessere che offre trattamenti di ogni tipo, un bel lounge bar sulla terrazza con vista sul complesso, un full-service business center che affitta telefoni cellulari e fornisce l’accesso a internet, eleganti giardini e piscine e una replica del David di Michelangelo (forse sulla storia si sono confusi un attimo…).

Mirage: quando la Polinesia si fa albergo

Si tratta di un hotel costruito intorno al tema portante della Polinesia, al suo paesaggio tropicale, e alla sua arte e cultura, con un parco costellato di palme fra cui spiccano una piscina che ricorda un litorale tropicale e un vulcano alto oltre 16 metri, da cui sgorga una cascata d’acqua costante.

Scritto da Carmen

Lascia un commento

Quali regole di comportamento seguire in Giappone?

Fiera del Tartufo Nero di Norcia, date e programma 2014

Leggi anche