Viaggiare sicuri: come registrarsi

Viaggiare sicuri, per godersi la vacanza in piena sicurezza.

Viaggiare sicuri è un sito fondato dalla Farnesina che non solo ha lo scopo di tutelare i cittadini italiani in viaggio, ma anche di informarli in tempo reale sulle varie situazioni di emergenza nei vari Paesi del mondo.

Grazie al servizio di registrazione è possibile indicare la propria posizione per ricevere il giusto supporto in caso di emergenze (guerra, calamità naturali, terrorismo e via discorrendo) da parte dei Consolati e le Ambasciate italiane.

Viaggiare Sicuri, come registrarsi

Per indicare i propri spostamenti sul sito Viaggiare Sicuri è necessario registrarsi nelle seguenti modalità:

Via Web: è la soluzione più semplice se si utilizza un PC; basta cliccare sulla voce REGISTRA VIAGGIO collocata a sinistra per far aprire un’altra pagina che chiederà la motivazione del viaggio, che può essere turismo, affari, giornalismo, sport, studi o attività umanitarie.

In base a ciò che viene selezionato, verrà poi richiesto l’inserimento di altre informazioni specifiche, per esempio l’associazione umanitaria per la quale si presta servizio, se si viaggia soli o in gruppo e quant’altro.

Advertisements

Via App: la App da scaricare sul proprio smartphone si chiama Unità di Crisi ed è disponibile sia per Ios che per Android.

La registrazione tramite App è molto simile a quella via web e richiede l’inserimento delle medesime informazioni.

Perchè Registrarsi a Viaggiare Sicuri

La registrazione a Viaggiare Sicuri rappresenta una sicurezza in più, specialmente se ci si deve recare in luoghi molto lontani e in condizioni socio-politichie precarie.

Per rimanere in contatto con l’Unità di Crisi è consigliato inserire i propri dati prima di mettersi in viaggio. In più l’Unità di Crisi vanta oltre trent’anni di esperienza e dispone di una sala operativa attiva 24 ore su 24 per essere sempre a disposizione di tutti coloro che viaggiano all’estero, poichè consapevole che quest’epoca è contraddistinta da nuovi ed imprevedibili rischi.

Dopo pochi click sarà dunque possibile effettuare la registrazione su Viaggiare Sicuri e Dovesiamonelmondo per facilitare gli interventi di assistenza in caso di necessità.

Inoltre su Viaggiare Sicuri è possibile ricevere numerosi informazioni importanti circa il Paese che si intende visitare, per esempio le condizioni climatiche, la valuta o i comportamenti da adottare per non commettere azioni illegali che potrebbero causare dei guai.

Viaggiare Sicuri, a chi serve

La registrazione a Viaggiare Sicuri si rivolge a tutti i cittadini italiani che vanno all’estero, i quali possono affidarsi ad una squadra di professionisti con sede a Roma che lavora a stretto contatto con i consolati e le reti diplomatiche nazionali, avvalendosi anche del sostegno di altre autorità statali.

Qualche Consiglio

Per vivere una vacanza senza pensieri, prima di partire è sempre bene adottare alcune precauzioni utili, tra cui:

  • Partire muniti di passaporto valido;
  • Procurarsi per tempo eventuali visti e documenti richiesti dal Paese che si desidera raggiungere. Per informazioni è possibile consultare l’ambasciata oppure il proprio agente di viaggio;
  • Qualora ci si volesse recare in Stati Europei dove non è necessario il passaporto, accertarsi che venga accettata la carta d’identità elettronica, diversamente partire con un documento accettato;
  • Quando si desidera raggiungere mete con usanze e culture molto differenti da quella italiana, è vivamente consigliato documentarsi a dovere riguardo i comportamenti da adottare durante il soggiorno: quello che qui potrebbe sembrare normale, altrove potrebbe rappresentare una grande mancanza di rispetto, basti pensare all’abbigliamento succinto, all’ingresso nei luoghi di culto indossando le scarpe o il consumo di bevande seduti sul marciapiede.
Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiagge più belle del salento

Oman: quando andare e cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media