Notizie.it logo

Visitare Londra con bambini: cultura e divertimento

visitare londra con bambini

Londra, tante aree e parchi pensati per i più piccoli.

Visitare Londra è sempre un’esperienza interessante e riserva piacevoli sorprese vista la multiculturalità di questa capitale europea. Organizzare una visita con i bambini al seguito, però, non sempre è facile in quanto bisogna pensare ad un calendario di visite che mixi cultura ma pure divertimento. Ecco, dunque, una guida per un viaggio a Londra con i bimbi e per programmare le attività all’insegna della cultura sì ma soprattutto del divertimento.

Visitare Londra con bambini

Chi ha detto che i musei sono per forza noiosi e poco adatti ai bambini? Ci sono moltissimi musei che hanno un programma specifico per una visita guidata con i più piccoli, regalando così l’occasione di una giornata fra divertimento e cultura.

Uno di questi è sicuramente il Natural History Museum, un polo museale dalle notevoli dimensioni che è dedicato alla storia naturale.

Nella parte dedicata alla zoologia i più piccoli potranno ammirare tanti animali diversi, alcuni ormai estinti, imbalsamati anche se il pezzo forte della collezione resta sempre la riproduzione a grandezza naturale di un T-Rex che è affiancato dagli scheletri veri di altri esemplari di dinosauri.

Molto interessante per i più piccoli può risultare pure lo Science Museum che si trova nelle immediate vicinanze ed è un museo molto interattivo. Qui i più piccoli potranno sperimentare tante attività, conoscere la storia dell’aereo dai primi prototipi dei fratelli Wright ad oggi e soprattutto cimentarsi con un simulatore di volo.

Anche la Torre di Londra è una delle mete preferite dei bambini che potranno provare l’emozione di entrare in un vero castello e lasciarsi incantare dalle storie dei Beefeaters, i guardiani, che narrano di principi e principesse.

Un giro per i parchi di Londra

Quando si pensa a Londra il pensiero non può che correre ai bellissimi e numerosi parchi che si trovano in città: una vera e propria attrazione per i bimbi che si troveranno a poter giocare e a correre in spazi immensi in questi polmoni verdi.

Il parco più famoso della città è Hyde Park che ha un’estensione di circa 142 ettari.

Al suo interno si trovano scoiattoli e cigni, si può far navigare le barchette nel lago oppure girare indisturbati in bicicletta. È il luogo ideale per fare un picnic anche perché ci sono zone attrezzate allo scopo e soprattutto si può mangiare sui prati all’inglese circondati da fiori e alberi di ogni specie.

Non distante si trovano anche i famosi giardini, i Kensigton Gardens, all’interno dei quali da qualche anno è sorto il Diana Memorial Playground, un’area giochi dedicata ai più piccoli in memoria della scomparsa principessa.

L’attrazione principale di questo parco è il galeone dei pirati, una costruzione che ripropone fedelmente una nave dei pirati e sui quali i bambini possono arrampicarsi e giocare.

C’è anche la riproduzione di un villaggio indiano e molto altro ancora.

Fra shopping e cinema

Quando i genitori vogliono dedicarsi allo shopping è sempre difficile riuscire a convincere i più piccoli a seguirli perché di solito per i bambini è un’attività abbastanza noiosa. La situazione cambia, però, quando si fa shopping a Londra dove ci sono moltissimi negozi che sono il sogno proibito di tutti gli under 13.

La prima tappa è obbligatoria ed è Hamleys, quello che viene considerato il più grande negozio di giocattoli del mondo intero. È consigliabile una visita soprattutto a Natale quando le sale si trasformano nella succursale della casa di Babbo Natale con elfi e renne che si affannano nell’impacchettare doni.

Il giro continua poi con i magazzini Harrods che hanno dedicato un intero piano ai giocattoli e con il negozio monomarca Lego con costruzioni a grandezza naturale.

Accanto si trova poi l’M & M’s World, una goduria per i più golosi delle famose lenticchie al cioccolato. Infine negli Warner Bros Studio Tour London grandi e piccini entreranno in un’altra dimensione alla scoperta dei luoghi del maghetto Harry Potter.

Proprio qui, infatti, sono state girate molte scene della celebra saga e i visitatori possono muoversi fra le stradine e la scuola, agitando la propria bacchetta magica.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche