Orient express: viaggiare in un treno di lusso

Orient express: viaggiare in un treno di lusso

Chi non ha mai desiderato realizzare uno dei propri sogni nel cassetto? Un viaggio extra lusso su uno dei treni più leggendari di tutto il mondo è qualcosa di irripetibile e unico. Ma cosa significa realmente viaggiare sul Venice Simplon-Orient Express? Non si tratta, infatti, di un semplice viaggio in treno bensì di un’avventura tutta da scoprire.

Partire a bordo del Venice Simplon Orient Express è un lusso vero e proprio. Rifinito in ogni sua sfaccettatura e ricco di dettagli. Su questo treno di lusso nulla è veramente lasciato al caso. Talmente famoso che anche la ben nota scrittrice di gialli Agatha Christie vi ambientò il romanzo “Omicidio sull’Orient Express”.

Orient express

All’interno di questo treno di lusso si potrà trovare davvero ogni tipo di comfort. A partire dalla carrozza Bar dove si potranno gustare ottimi cocktail. L’ambiente è molto elegante e di sottofondo si potrà trovare anche un piacevole pianoforte di accompagnamento.

Oltre alla carrozza Bar ci si potrà sbizzarrire anche grazie alla Boutique del Venice Simplon Orient Express. Qui si può trovare ogni tipo di souvenir. Dalle lampade retrò all’abbigliamento in seta e cachemire.

La cabina ristorante è affidata ad un gruppo di esperti chef francesi. Su richiesta ma a pagamento è disponibile anche un servizio h24 in camera. La carrozza ristorante offre a tutti i viaggiatori la disponibilità di degustare un pranzo a base di tre portate e una cena a base di quattro portate. Le carrozze principali sono altrettante particolari.

Ognuna di esse risale ai ruggenti anni ’20. Tutte quante sono state ristrutturate cercando in tutti i modi di mantenere inalterato lo splendore dell’epoca. Ognuna ha poi la sua storia e un numero differente. In totale sono stati spesi circa 16 milioni di dollari per riportare alla luce il vero splendore di questo treno di lusso. Il risultato, però, è davvero unico.

Il Venice Simplon Orient Express ancora oggi è in grado di lasciare tutti i suoi viaggiatori a bocca aperta.

Le cabine del Venice Simplon Orient Express sono il vero pezzo forte di questo treno di lusso. Impossibile non rimanere incantati dalla straordinaria raffinatezza dei dettagli apposti in questi ambienti. Le cabine risalgono agli anni ’20 e ’30. All’interno si troveranno legni intarsiati, lampade, salottini e tavolini. Al contrario per la notte le cabine si trasformano in camere da letto con letti a castello e biancheria sempre molto elegante e sofisticata.

Storia

La lunga storia del leggendario Venice Simplon Orient Express comincia dal lontano 1883. A quel tempo i viaggiatori più benestanti che potevano permetterselo viaggiando su questo treno di lusso trovavano un facile collegamento tra diverse città. Tra queste Parigi, Vienna e quella che un tempo era Costantinopoli.

L’Italia venne introdotto nell’itinerario di questo treno di lusso solo nel 1919 quando venne aperto il tunnel Simplon.

Da questo prende il nome il Venice Simplon Orient Express, oggi conosciuto solo come Orient Express. In origine le città collegate due volte a settimana erano appunto Parigi e Istanbul passando per Strasburgo, Monaco, Vienna, Budapest e Bucarest.

Dopo aver aperto il tunnel del Simplon questo treno di lusso potè collegare anche Atene tramite le città di Losanna, Milano, Verona, Venezia, Trieste, Zagabria, Belgrado, Sofia e Salonicco.

Percorsi

Ancora oggi è possibile viaggiare su questo treno di lusso qual è l’Orient Express. A differenza dei tragitti storici che vennero tracciati ed effettuati in passato le cose adesso sono ben diverse. Ad esempio sarà possibile partire dalle stazioni di Venezia Santa Lucia oppure da Verona direzione Parigi e in seguito Londra.

Il tutto potrà essere effettuato in un massimo di due giorni. Il primo giorno si parte appunto da Venezia Santa Lucia o Verona. Mentre si potrà gustare il proprio pranzo in totale relax nella cabina ristorante si potrà rimanere affascinati dalla bellezza di Innsbruck vista dal finestrino.

A metà pomeriggio verrà servito il thè all’interno della vostra cabina.

La sera, invece, si potrà gustare una cena di quattro portate servita direttamente nella cabina ristorante. Il tutto è squisitamente preparato dagli abili chef dell’Orient Express. In seguito ci si potrà rilassare e passare la notte in cabina appositamente preparata dal personale.

Durante il secondo giorno si arriverà in Francia a Paris Gare dell’Est. Il treno si fermerà 40 minuti dando la possibilità ai passeggeri di scendere e godersi il loro viaggio. Chi invece rimane sull’Orient Express dopo un abbondante colazone e un piccolo brunch potrà godere finalmente del passaggio del tunnel della Manica. Si arriverà dunque a Folkestone e si arriverà a Londra prendendo il Belmond British Pullman.