10 motivi per visitare le Calanques

Le Calanques: un massiccio calcareo imponente, a strapiombo su un mare smeraldino, attrae da tutto il mondo turisti molto diversi tra loro.

Ad est di Marsiglia, compresi in un tratto di costa non più lungo di 20km, i calanchi più famosi di Francia, le Calanques, offrono la possibilità di vivere molti generi diversi di vacanze, accontentando tutti i gusti. Di seguito dieci motivi ne spiegano il perché.

  1. Banalmente, le Calanques sono facili da raggiungere: praticamente attaccate a Marsiglia (tanto da venire indicate come il primo parco nazionale in Europa con carattere di parco peri urbano), città a cui si può arrivare velocemente in aereo da tutte le principali città europee.
  2. Sempre banalmente, il clima mediterraneo, secco, caldo e ventoso, rende piacevolissimi, d’estate, sia i tuffi e i bagni nel mare cristallino che le soste all’aria aperta.
    Advertisements
  3. Molto meno banalmente, il panorama mozzafiato delle falesie più alte d’Europa a picco sul mare, alternate alle incantevoli calette di roccia bianca, non può lasciare indifferente nemmeno il più consumato dei turisti.
  4. La biodiversità della flora e della fauna selvaggia rendono le Calanques un polo di interesse primario per studiosi e semplici appassionati di scienze naturali: 31 ecosistemi terrestri protetti (140 specie protette tra le quali l’aquila di Bonelli), 14 ecosistemi marini (40 specie protette tra cui alcune di delfini)
  5. La bellezza aspra del paesaggio, il suo stato ancora pressoché selvaggio, e la difficoltà dei sentieri, rendono questi calanchi una sfida affascinante per escursionisti e cultori del trekking.
  6. Le altissime scogliere a picco sul mare sono un richiamo irresistibile anche per gli appassionati di climbing. Suddivise in otto grandi settori, sono percorse da un gran numero di vie, moltissime delle quali diventate classiche.
  7. Le splendide acque mediterranee, d’estate, sono un paradiso per gli sport acquatici (immersioni, kayak)
  8. Per ammirare le Calanques non è per forza richiesta una particolare agilità: le escursioni in barca permettono di visitare tutte le calette e gli anfratti e di godere appieno della loro bellezza rimanendo comodi.
  9. Per chi non riesce a rinunciare alla civiltà, Cassis, pittoresca cittadina originatasi da un borgo di pescatori, può offrire un giorno alternativo tra i suoi vicoli e porticcioli.
  10. Il vino francese e la cucina tipica di mare non hanno bisogno di presentazioni.
Scritto da Stefania Colognese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Trattamenti spa da fare sul Mar Morto

Come visitare villaggio di Babbo Natale a Rovaniemi, in Lapponia

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • nuova zelanda vulcanoWhakaari: il vulcano marittimo della Nuova Zelanda

    Whakaari: il vulcano più attivo della Nuova Zelanda.

  • ChiantiWeekend gourmet nel Chianti
  • 
    Loading...
  • RagusaWeekend gourmet a Ragusa
Contents.media