Notizie.it logo

Alsazia, cosa vedere in un fine settimana

alsazia cosa vedere

In Alsazia le cose da vedere non mancano ed è una destinazione perfetta per chi ha disposizione solo un weekend: da Strasburgo alla Strada dei vini.

L’Alsazia è una regione francese che si trova confine con la Germania e la Svizzera e, grazie alle influenze di queste due ultime nazioni, vanta un mix unico e variegato di culture, lingue ed enogastronomia. Nonostante le ridotte dimensioni, in Alsazia le cose da vedere non mancano ed è una destinazione perfetta per chi ha disposizione solo un weekend. Dalla dinamica e cosmopolita Strasburgo alle fortezze medievali, passando per borghi antichi che sembrano usciti da un libro di fiabe, in Alsazia si viaggia nel tempo.

Oltre alle città e ai villaggi da esplorare, in Alsazia si può andare anche solo per godere della natura. Si tratta di una delle regioni più verdi del centro Europa e sorge sulla sponda ovest del fiume Reno. Tra dolci e verdi vallate e vigneti tra i più rinomati al mondo, questa piccola regione francese è meta di un turismo lento e attento a contaminare il meno possibile la bellezza e l’autenticità di questa terra.

Se state pensando di partire per l’Alsazia , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Cosa vedere in Alsazia

Tra le diverse cose da vedere in Alsazia, la città di Strasburgo merita sicuramente una visita. Grazie alla sua posizione strategica al centro dell’Europa, Strasburgo è sede del Parlamento Europeo e di altre istituzioni internazionali. Moderna e ricca di storia allo stesso tempo, il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco ed è possibile visitarlo a piedi, in bici, in battello o in minitram. L’itinerario classico di Strasburgo prevede una visita alla cattedrale di Notre-Dame e al suo orologio astronomico, alla Place de la République e ai suoi importanti monumenti, al parco dell’Orangerie, alla Petite France e ai suoi canali. Per terminare la giornata in bellezza, non può mancare una cena in un winstubs, una locanda tipicamente alsaziana.

Città-gioiello dell’Alsazia è Colmar: una pittoresca località, considerata tra i borghi più belli della Francia. Colmar si visita rigorosamente a piedi. Tra canali, case a graticcio di color pastello e scorci pittoreschi, il quartiere della città vecchia è un labirinto in cui vale la pena perdersi.

Armati di macchina fotografica, i turisti rimangono estasiati dalla caratteristica bellezza.

Da non perdere: la strada dei vini

Tra i vari motivi per andare in Alsazia, c’è la Route des Vins, cioè la Strada dei Vini. Si tratta di itinerario panoramico che unisce passeggiate immersi nella natura a degustazioni dei vini francesi più rinomati. Riesling, Pinot Blanc, Gris e Noir, e il Gewürztraminer sono solo alcuni esempi dell’antica tradizione vitivinicola alsaziana. L’itinerario è lungo oltre 170 chilometri e permette di scoprire boschi, montagne, valli e castelli fortificati, alloggiando in antichi borghi incantevoli come Ribeauvillé e Riquewihr. Il modo migliore per avventurarsi lungo la Route des Vins è l’auto, ma non mancano turisti che preferiscono percorrerlo a piedi o in bicicletta.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche