Notizie.it logo

Arcipelago della Maddalena: cosa vedere e spiagge

arcipelago della maddalena

L'Arcipelago della Maddalena offre un'infinità di possibilità per quanto riguarda le spiagge, un vero sogno per gli amanti del mare.

La Maddalena è un comune situato nella Provincia di Olbia-Tempio ed è costituito da sette isole e da molti isolotti, proprio grazie a questo tipo di formazione viene chiamato Arcipelago della Maddalena. L’Arcipelago della Maddalena è un’area marina protetta conosciuta a livello internazionale,la quale riscuote molto successo tra i turisti.
Se state pensando di partire per la sardegna , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Arcipelago della Maddalena cosa vedere

A livello culturale il bagaglio della Maddalena è molto ricco,visitare ad esempio Caprera è una esperienza unica, basti pensare che è stata una delle ultime dimore del famosissimo Giuseppe Garibaldi.

Una delle attrazioni de La Maddalena è il bellissimo Centro di Ricerca dei Delfini, fondato nel 2000 ed utilizzato per la ricerca,studio e monitoraggio di questo bellissimi cetacei.

La storia de La Maddalena è molto ricca, basti pensare che nel lontano 1793 si dovette scontrare con Napoleone Bonaparte. Domenico Millelire, comandante della flotta sarda,è riuscito a bloccare l’attacco grazie a due fortezze.

Queste imponenti attrazioni sono ad oggi visitabili e si chiamano Forte Sant’Andre e Forte San Vittorio. Il museo Diocesano, situato nella chiesa di Santa Maria Maddalena è un’altra delle bellissime attrazioni che meritano di essere visitate. All’interno della chiesa sarà possibile ammirare il bellissimo Tesoro di Santa Maria Maddalena.

Il Museo archeologico navale una vera e propri chicca che deve essere necessariamente visitata.

Al suo interno sarà possibile ammirare i resti di un antichissimo relitto risalente all’epoca romana e il carico al suo interno,il relitto è stato recuperato nel mare della Maddalena.

Il Museo Naturalistico Gominaralogico, visitando questo museo si potranno ammirare campioni di: fossili, conchiglie, rocce e minerali.

Le spiagge dell’Arcipelago della Maddalena

L’Arcipelago della Maddalena è composto da ben 63 isole le principali risultano essere:

– La Maddalena

– Caprera

– Budelli

– Razzoli

– Spargi

– Santo Stefano

– Santa Maria

La costa ha una lunghezza di circa 180 chilometri e conta circa 300 spiagge classificate tra le più belle del mondo.

Tra queste troviamo:

  • Cala dello Spalamatore: una insenatura di tipo naturale situata nella zona Nord-Est della Maddalena.
    La sabbia è grossolana ma fine e di color dorato,il mare è trasparente e cristallino ed il fondale di un azzurro mozzafiato.
  • Spiaggia Testa del Polpo: caratterizzata da sabbia molto bianca e sottile,bagnata da una mare cristallino e limpido. La spiaggia è chiamata anche con il nome Spiaggetta di Giardinelli, per via di una roccia situata a ridosso di un Arenile.
  • Cala Francese: situata a sud dell’isola si raggiunge percorrendo il lungomare chiamato Paule.

    Grazie alla presenza della macchia mediterranea e al colore del mare,questa cala è una delle più belle di tutta la Maddalena. Visitandola sarà possibile ammirare anche macchinari logorati dal mare e dal tempo come ad esempio binari, carrelli, gru.

  • Spiaggia dei Monti dell’Arena: situata a nord della Maddalena si raggiunge comodamente percorrendo la strada panoramica. Caratterizzata da una suggestiva duna con sabbia bianca, formazioni di tipo roccioso e tanta macchia mediterranea. Le acque profondamente cristalline lasciano i turisti letteralmente senza fiato.
  • Cala Serena: è stata definita una delle spiagge più romantiche di tutto il mondo, situata a nord-est di Caprera,dalla Cala Garibaldi e facilmente raggiungibile a piedi in soli 20 minuti. La sabbia è finissima, bianca e vi è una forte presenza di scogli e rocce il tutto contornato dalla bellissima macchia mediterranea. Il mare è azzurro e cristallino,il fondale sabbioso e basso.
© Riproduzione riservata
Leggi anche