Notizie.it logo

Cilento, cosa fare ad Ascea Marina

ascea marina

Ascea Marina, spiagge incantevoli e paesaggi ancor più suggestivi.

Ascea Marina, Cilento, è un comune della provincia di Salerno, che si affaccia sul Mar Tirreno con la sua Marina. L’importante tradizione culturale di questa località e la sua millenaria storia, hanno reso Ascea di grande interesse turistico.

Ascea Marina, caratterizzata da una vasta spiaggia e dal suo mare cristallino, domina il Parco Nazionale del Cilento. Il suo ampio litorale di sabbia granulosa e dorata è confinato alle estremità dalla famosa Punta del Telegrafo a ridosso dell’omonima Torre e dalla Marina di Casal Velino, con le sue scogliere e la rigogliosa flora, capace di regalare alla zona un aspetto incontaminato e naturale.

Cosa fare ad Ascea Marina: consigli

Trekking sul sentiero degli innamorati

Perfetto per gli appassionati di trekking, il Sentiero degli Innamorati è una delle principali attrazioni turistiche di Ascea Marina. Inizia in prossimità della scogliera, vicino a Punta del Telegrafo e si dilunga per circa 2 chilometri con un dislivello di 140 metri.

Questo percorso, inaugurato nel 2017 in occasione dell’opera di riqualificazione del Parco Nazionale, appare di una bellezza unica, immergendosi nella natura e regalando a chi decide di affrontarlo una vista incredibile sul Golfo di Velia.

Il Sentiero degli Innamorati non è consigliato unicamente agli amanti del trekking ma anche ai turisti che vogliano ammirarne il paesaggio.

Il percorso prevede due salite con gradoni, entrambe fanno accedere ad una vista incantevole. L’arrivo del Sentiero degli Innamorati coincide con la Torre Saracena, meglio definita Torre del Telegrafo, arrivati qui bisognerà tornare indietro, dopo naturalmente aver immortalato un panorama da cartolina. Da questo punto si può scorgere anche Capo Palinuro.

Scavi archeologici di Elea – Velia

In prossimità della spiaggia, è possibile visitare i celebri Scavi archeologici di Elea, o Velia in romano. Si tratta di un luogo molto suggestivo: una Polis risalente al periodo della Magna Grecia, costruita per promuovere i rapporti commerciali tra la Grecia e l’Etruria.

Gli scavi, iniziati nel 1800, hanno riportato alla luce alcune delle strutture più significative dell’insediamento, fino a farle diventare un’attrazione turistica per i visitatori di tutto il mondo.

Spiaggia di Ascea Marina

Dopo camminate ed escursioni di ispirazione culturale, non c’è nulla di meglio che concedersi un po’ di meritato relax in riva al mare.

Ascea Marina vanta infatti un litorale incantevole e dalle mille sfumature, che da anni viene onorata della celebre Bandiera Blu per la qualità delle sue acque e dei servizi offerti ai turisti.

Una delle spiagge più evocative è sicuramente quella accanto alla Punta del Telegrafo, formata da una insenatura delimitata dalla scogliera. Attigue e raggiungibili solo via mare, si trovano le meravigliose Baie d’Argento e della Rondinella.

Gli amanti delle escursioni, passeggiando, potranno apprezzare l’ormai raro Giglio di Mare protetto dal divieto di raccolta, un fiore che cresce nella macchia mediterranea cilentana. Sugli scogli di Punta del Telegrafo, invece, sarà possibile ammirare la Ginestra del Cilento.

Vista agli scorci del Parco Nazionale del Cilento

Il Parco Nazionale del Cilento, nello specifico, è un’enorme area protetta. Con una superficie di 200.000 ettari circa, è stata proclamata patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1998.

Il censimento della flora interna ha individuato ben 1.800 specie vegetali differenti, tra le quali spicca la celebre Primula di Palinuro.

Sono state inoltre identificate almeno 600 specie d’animali. La maestosa Aquila Reale è una di queste.

Gli itinerari perseguibili sono innumerevoli, perché tante sono le attrazioni naturalistiche al suo interno. Certamente Ascea sarà un’ottima base di partenza, per avventurarsi alla scoperta delle bellezze del Parco.

Come arrivare ad Ascea Marina

Arrivare ad Ascea Marina è molto semplice, la località è infatti ben collegata a Salerno. Dal punto di vista stradale è raggiungibile dalla Strada Statale 18 Tirrenia Inferiore ed anche dalla Strada Regionale 447 A e B, oltre a tutte le strade secondarie presenti nei dintorni.

A 2 km dal centro di Ascea c’è la stazione dei treni, che collega la località ai capoluoghi calabresi e campani. Partendo da Napoli, infine, è possibile giungere ad Ascea comodamente, tramite Aliscafo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche