Borghi italiani da visitare in camper: il viaggio senza tempo

I borghi italiani più affascinanti e comodi da visitare in camper.

I borghi antichi italiani racchiudono la storia del Paese e non c’è niente di meglio di visitare questi gioielli a borgo di un camper. Un viaggio fuori dal tempo, che permette di godere di tutte le bellezze e scoprire la storia dei borghetti.

Borghi italiani da visitare in camper

Le vacanze in camper richiedono tempo, tempo per gustare ogni singolo paesaggio, la cultura dei paesi e per godersi una pausa dalla vita frenetica.

Scoprire i borghi italiani significa immergersi nella storia e nelle tradizioni del Paese, godendo di paesaggi naturali meravigliosi lungo la strada.

Una vacanza che significa libertà, in cui i tempi sono dilatati e al centro c’è la voglia di scoprire, la fame di conoscenza e la sete di storia.

Advertisements

Senza dimenticare, poi, l’assaggio dei prodotti tipici dei borghetti visitati.

Ma vediamo, adesso, quali sono i borghi più belli da visitare in camper.

Gradara

Il borgo marchigiano di Gradara sorge in provincia di Pesaro e Urbino e vanta una delle rocche medievali meglio conservate d’Italia. Si tratta del famoso castello che, secondo la tradizione, fu il teatro della tragica storia d’amore tra Paolo e Francesca.

Fa parte del club de I borghi più belli d’Italia ed è stata insignita della Bandiera Arancione da parte del Touring Club Italiano.

Gradara

Fontanellato

L’antico borgo di Fontanellato, nell’Emilia-Romagna, si trova nella provincia di Parma. Un borgo famoso, insignito del riconoscimento “Bandiera arancione” del Touring Club Italiano e dei titoli di “Città d’Arte e Cultura” e di “Cittaslow – Città del buon vivere e della buona tavola”.

I gioielli del borgo sono la Rocca Sanvitale, uno degli esempi di castelli più belli della regione, e il Labirinto della Masone, il labirindo più grande in Italia.

Per i camper vi è un’area attrezzata in via Polizzi/via XXIV Maggio aperta 24 ore su 24, dotata di 110 piazzole.

Serra San Quirico

Immerso in un paesaggio naturale incantevole, il borgo di Serra San Quirico è una destinazione perfetta per un viaggio in camper.

Il borgo si trova nella provincia di Ancona, nelle Marche, vicino al parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi.

Imperdibile una sosta tra i ristoranti del luogo per gustare le specialità tipiche della cucina tradizionale.

Per i viaggiatori vi è un parcheggio per camper con possibilità di carico acqua, illuminazione notturna nei pressi di un parco giochi per bambini e un’area attrezzata per il pic nic.

Serra San Quirico

Cisternino

Nella provincia di Brindisi, in Puglia, romantico e caratteristico è il borgo di Cisternino. Il borghetto pugliese presenta la struttura tipica dei paesini della Puglia, con le case bianche, le strette viuzze e gli antichi monumenti.

Qui, inoltre, si trova La Ciclovia sull’Acqua, che si snoda tra la macchia mediterranea, che ha ricevuto la targa di “Comune Amico del Turismo Itinerante”.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Viaggio di nozze a settembre a New York e al mare

Parco Nazionale Lanin: cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media