Buenos Aires: itinerario tra i luoghi di Maradona

Tutte le informazioni che servono per fare un itinerario di Buenos Aires percorrendo i luoghi di Maradona.

Nel corso di una vacanza a Buenos Aires è possibile fare un itinerario che permette di percorrere i luoghi che sono stati importanti nella vita di Diego Armando Maradona.

Buenos Aires: itinerario di Maradona

La città di Buenos Aires ha visto come protagonista per molto tempo il campione Diego Armando Maradona.

Nel corso di un viaggio in questa magnifica città argentina è possibile fare un itinerario che ripercorre alcuni dei luoghi che hanno avuto un significato nella vita del Pibe de Oro. Si tratta di un’esperienza molto emozionante, da fare assolutamente nel corso di un viaggio in Argentina. Il percorso turistico consente di ammirare bellissimi murales dedicati al calciatore e di visitare musei che hanno a che fare in modo diretto con Maradona.

Inoltre, l’itinerario prevede delle piacevoli soste presso i migliori ristoranti di Buenos Aires e la visita di magnifiche chiese locali. Nel corso del tour è possibile visitare persino un santuario dedicato alla figura di Diego Armando Maradona. Si tratta di un luogo creato appositamente per rendere omaggio all’indimenticabile campione argentino. Prima di partire per il prossimo viaggio in Argentina, è molto interessante conoscere tutte le informazioni che servono per sapere cosa vedere durante il tour dedicato al campione.

buenos aires diego maradona

Stadio della Argentinos Junior

Il tour della città che permette di esplorare i luoghi di Maradona parte dallo Stadio della Argentinos Junior intitolato a Maradona. SI tratta dell’impianto sportivo in cui ebbe luogo il debutto del Pibe de Oro nel mondo calcistico in qualità di professionista. In seguito si effettua una visita presso il Museo del Club, all’interno del quale è possibile vedere alcuni dei premi conquistati dal campione argentino.

Casa Museo di Maradona e murales

Nel corso della visita si può ammirare un magnifico murale dedicato a Maradona, oltre al santuario che rende omaggio al campione. In seguito è possibile visitare la Casa Museo di Maradona, in cui si custodiscono importanti cimeli familiari del calciatore. La visita prosegue tra splendidi murales in cui compare la figura del calciatore, che si trovano presso il quartiere di La Paternal. Altri interessanti murales si possono ammirare presso i quartieri di San Telmo, La Boca e La Recoleta. Si tratta di dipinti che presentano diversi stili e sono stati creati con l’intento di rendere omaggio al Pibe de Oro.

Stadi, musei e luoghi sacri

Il tour conduce presso il magnifico Stadio del Boca Juniors, nel quale si trova il palco privato di Maradona. Nel corso dell’itinerario è possibile visitare il Museo de la Pasion Boquense, all’interno del quale si trova una sezione dedicata interamente al campione argentino. Il tour prosegue verso la Basilica del Santissimo Sacramento, luogo in cui ebbe luogo il primo matrimonio di Maradona. Nel corso dell’itinerario si visitano infine locali e ristoranti che furono cari al campione.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Montefiore Conca: la storia e le curiosità sul castello

Home restaurant di Verona e provincia: i migliori da provare

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media