Cammini del Molise: itinerari imperdibili

Tutte le informazioni che servono per sapere quali sono i cammini più belli del Molise.

Durante un viaggio nel territorio del Molise, è molto interessante intraprendere uno dei cammini che si possono fare all’interno della regione. Si tratta di un’esperienza ideale per godersi delle splendide giornate all’insegna del relax e del benessere in mezzo alla natura.

Cammini del Molise

Visitare il Molise è un’occasione perfetta per riscoprire il contatto con la natura. Il territorio della regione è incantevole, grazie alla presenza di bellissime montagne, colline e verdi pascoli. Inoltre, la terra molisana è nota per l’antica tradizione che riguarda la transumanza. I pastori si muovevano con il loro bestiame lungo antichissime strade, che risalgono additittura al tempo dei Romani. Intraprendere un cammino consente di vivere a pieno la bellezza del territorio molisano, durante un viaggio all’insegna della natura e del relax.

Advertisements

Prima di partire per una vacanza in Molise, è interessante sapere quali sono i cammini più belli da fare.

Tratturi

Percorrere i tratturi è un’esperienza che permette di attraversare zone in cui anticamente si svolgevano i percorsi della transumanza. Il Regio Tratturo Pescasseroli-Candela è il terzo tratturo italiano per lunghezza e misura ben 211 chilometri. Si tratta di un tragitto che parte dall’Abruzzo e termina in Puglia, passando per il Molise e per la Campania.

Nel corso del tragitto all’interno del Molise è possibile ammirare la Basilica Minore dell’Addolorata di Castelpetroso e il Santuario della Madonna della Libera di Cercemaggiore.

tratturo molise

Via Francigena del Sud

La Via Francigena è uno dei cammini di stampo religioso più noti all’interno del territorio italiano. Un tratto di ben 46 chilometri della Via Francigena del Sud attraversa il magnifico territorio del Molise. Le tappe del percorso sono molto brevi e permettono di fermarsi per visitare i borghi più incantevoli della regione.

Cammino sulle Orme dei Sanniti

Questo splendido cammino parte dall’Abruzzo e termina in Puglia e ha una lunghezza di circa 300 chilometri.

Ben 160 chilometri del percorso si svolgono all’interno del territorio molisano. Durante il tragitto si percorre un lungo tratto del Regio Tratturo Castel di Sangro-Lucera. Si tratta di un cammino molto interessante da intraprendere, grazie ai meravigliosi paesaggi che consente di attraversare lungo il tragitto.

Cammino del Perdono

Il Cammino del Perdono attraversa il Molise in 6 tappe, che hanno una lunghezza complessiva di 123 chilometri. Il percorso si snoda attraverso i luoghi che hanno avuto una notevole rilevanza nel contesto della vita del papa Celestino V.

Di qui passò Francesco

Il cammino “Di qui passò Francesco Con le Ali ai Piedi” è un percorso di carattere religioso, che misura circa 500 chilometri. Ben 7 delle 25 tappe totali del cammino si trovano all’interno del territorio del Molise e permettono di percorrere 120 chilometri nella regione. Il cammino si interseca in alcune zone con i tratturi che venivano utilizzati per la transumanza.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Palazzo abbandonato, Mondragone: tutte le curiosità

Farnesina e registrazione viaggi all’estero: cosa sapere, come funziona

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media