Castelli di pietra del Kazakistan: magia delle formazioni naturali

Lo spettacolo ineguagliabile dei castelli di pietra del Kazakistan nel Canyon di Charyn

I Castelli di pietra del Kazakistan sono uno degli spettacoli più incredibili del Paese, che si presentano come maestosi blocchi nel canyon di Charyn. Scopriamo, quindi, tutti i dettagli su questa meraviglia naturale.

Castelli di pietra del Kazakistan

Le sconfinate vallate del Kazakhstan sono caratterizzate da immensi canyon, noti in tutto il mondo come la Valle dei castelli.

Si tratta, infatti, di uno spettacolo naturale che ricorda il famoso Grand Canyon degli Stati Uniti d’America, ma presenta caratteristiche singolari, che lo rendono un paesaggio unico al mondo.

Infatti, la meraviglia naturale dei castelli di pietra corrisponde al Canyon di Charyn, compreso nel Parco nazionale di Charyn.

Questo particolare parco nazionale si estende a cavallo dei distretti di Enbekshikazakh, Raiymbek e Uygur della regione di Almaty.

L’incredibile paesaggio si estende per circa 90 chilometri all’interno del parco, diventando una delle attrazioni più famose e popolari del Kazakistan.

Advertisements

Valle dei castelli Kazakhstan

La valle dei castelli

Il viaggiatore, giunto di fronte al grande canyon, potrà ammirare con i suoi occhi una distesa di “castelli” creati dalla mano di Madre Natura. Enormi formazioni di pietra che paiono delle vere e proprie fortezze si ergono da migliaia di anni.

Il loro colore rossiccio entra in contrasto con la vegetazione, che cresce anche sulla sommità dei “castelli”.

Un luogo magico, formatosi oltre 12 milioni di anni fa, che ancora oggi creano stupore agli occhi dei viaggiatori. Una delle meraviglie più suggestive al mondo che ricorda all’uomo quanto è potente la forza della natura.

I castelli si ergono fino ai 300 metri, fattore che rende l’intero paesaggio ancora più spettacolare.

Tuttavia, non è stato sempre così.

Infatti, oggi il paesaggio si presenta in questo modo grazie al corso del fiume Charyn. Proprio il fiume ha scolpito abilmente nel corso dei secoli le rocce calcaree che oggi si presentano come torri imponenti contraddistinte da striature di colori che variano dall’ocra al rosso.

Successivamente, il canyon si è ancora trasformato, acquisendo nuovi colori, forme e dimensioni.

Oggi il fiume Charyn attraverso la valle e regala anche una riva sabbiosa in cui è gli avventurieri possono trascorrere del tempo e riposarsi davanti allo spettacolo più bello della natura.

All’interno del parco, inoltre, è possibile esplorare la natura e il paesaggio attraverso i sentieri escursionistici.

Per visitare la Valle dei Castelli il periodo ideale è sicuramente la primavera o l’autunno. Infatti, in questi periodi il clima è ottimo per intraprendere piacevoli escursioni. Invece, durante l’estate le temperature possono essere particolarmente alte nelle ore centrali della giornata.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spettacoli di luce più belli del mondo: la classifica

The Crown: la location della serie tv sulla famiglia reale inglese

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media