Il Castello di Arendelle esiste davvero: si trova in Europa

Il castello di Arendelle di Frozen esiste e si trova in Austria. Tutte le info.

Il Castello di Arendelle del film Frozen esiste davvero in Austria, ed è invasa dai turisti di tutto il mondo.

Grandi e bambini sono rimasti incantanti guardando il famoso film d’animazione Disney Frozen che racconta le avventure delle due sorelle, Elsa e di sua sorella Anna.

A far innamorare del film, oltre ai simpatici personaggi e alla bellissima trama, ci sono anche le musiche e l’ambientazione.

Il regno di Arendelle, è un posto meraviglioso, magico, incorniciato dal bianco della neve e da lastre di ghiaccio argentee.

Non tutti sanno, però, che il castello del film d’animazione esiste davvero. Scopriamone di più.

Arendelle esiste davvero

Il regno di Arendelle in realtà si chiama Hallstatt e si trova in Austria.

Advertisements

Con poco più di 700 abitanti, la località dal 2013 ha un serio problema con i turisti.

La fiabesca città, teatro delle storie e delle avventure delle sorelle Elsa e Anna, si ispira a questo piccolo villaggio alpino, diventato patrimonio dell’Unesco dal 1997.

Il regno, infatti, ricalca le fattezze del caratteristico borgo di Hallstatt, di una belleza folgorante, incastonato fra le vette austriache e il bellissimo lago omonimo, che si estende ai piedi dei monti del Dachstein che si specchiano sulla superficie, donando alla cittadina un vero tocco di magia.

Il successo del cartone ha tuttavia portato alcuni effetti negativi al villaggio. Infatti, ad Hallstatt si è registrato negli ultimi anni un flusso turistico imponente che, secondo il sindaco Alexander Scheutz, il piccolo paese non può più sopportare.

hallstatt

Hallstatt, Austria

Ogni giorno sono circa 10 mila i turisti che giungono ad Hallstatt. Il suo sindaco, Alexander Scheutz, sta tentando una possibile via per ridurre il numero dei visitatori, in modo da salvaguardare il villaggio.

L’incredibile somiglianza con il regno di Arendelle, parte dello scenario del film Premio Oscar, ha infatti attirato un numero esagerato di turisti.

Un fattore che accresce il numero dei turisti è, inoltre, la posizione della cittadina, che è comodamente raggiungibile sia da Salisburgo, distante appena un’ora, che da Vienna.

Tuttavia, nonostante le preoccupazioni del sindaco, le foto di Hallstat spopolano sui social. Trattandosi di posto così magico e suggestivo è difficile non lasciarsi tentare da uno scatto per immortalare uno spettacolo del genere.

Infatti, i turisti asiatici sono diventati numerosissimi e, proprio loro, l’hanno soprannominata la città “la più instagrammabile del mondo”.

Tanti turisti, troppi!

A marzo, l’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite ha pubblicato un rapporto sul fenomeno.

Esaminando 18 città, da Londra a Venezia, ha evidenziato che nelle città con eccesso di turismo i problemi danneggiano vita quotidiana dei residenti, che va salvaguardata.

Hallstatt, che ora attira sei volte più turisti pro capite di Venezia, ha visto le camere d’albergo alzare il costo tra £ 250 e £ 350 per notte. Ma, soprattutto, uno dei fenomeni più degradanti è la vista dei supermercati vuoti, dopo essere stati praticamente saccheggiati dal numero eccessivo di persone in visita.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mete per febbraio 2020: le migliori destinazioni

Carnevale di Muggia 2020: le date e il programma

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zocalo città del messicoZocalo, Città del Messico: storia e attrazioni

    Tutte le informazioni per conoscere Zocalo, da visitare a Città del Messico.

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • YulefestYulefest
  • 
    Loading...
  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.