Città sommerse in Italia: tra mistero e stupore

Un viaggio alla scoperta delle città sommerse in Italia, tra storie, misteri e leggende.

In Italia, tra i luoghi più affascinanti e misteriosi da scoprire, non mancano le città sommerse. Realtà celate sotto le acque che hanno ricoperto case, chiese e piazze, ma che ancora oggi suscitano grande curiosità.

Scopriamo, quindi, quali sono le città nascoste dall’acqua in Italia.

Città sommerse in Italia

Gli abissi nascondono storie, verità e persino città intere. In tutto il mondo, sommerse dalle acque di laghi e del mare, si trovano città e villaggi antichi.

Spesso si tratta di città abbandonate dagli abitanti per far posto ad opere di inondazione destinate a centrali elettriche, ma che ancora oggi suscitano fascino e suggestione.

Vediamo, quindi, quali sono le storie delle cittadine e dei villaggi italiani sommersi.

baia sommersa napoli

Baia, Napoli

Il parco sommerso di Baia nel Golfo di Napoli custodisce i resti dell’antica città di Baia. Questo spettacolare luogo costituisce nel Mediterraneo un esempio unico di protezione archeologica e naturalistica sottacqua.

La città sommersa fa parte del contesto dei Campi Flegrei, situata in una zona d’origine vulcanica caratterizzata dal fenomeno del bradisismo. Detto fenomeno consiste in un innalzamento o abbassamento del livello del suolo molto veloce rispetto ai tempi geologici. Il parco sommerso di Baia si trova sottacqua proprio perché negli ultimi 2000 anni, il fenomeno ha causato un inabissamento della costa di 6-8 metri.

Curon Venosta e Resia

Tra i luoghi sommersi più suggestivi e famosi d’Italia, una menzione d’onore va a Curon, uno degli ultimi centri abitati italiani nel Sud Tirolo prima del confine austriaco.

Il paese è noto principalmente per trovarsi lungo la via Claudia Augusta e per il suo antico campanile che spunta dalle acque del lago artificiale di Resia. Il campanile è, infatti, l’unico edificio rimasto in piedi del vecchio centro abitato. Il paesino è stato interamente e volutamente sommerso dalle acque del lago negli anni Cinquanta.

Attorno al campanile ruotano misteri e leggende, che lo rendono una destinazione molto frequentata da turisti e curiosi.

San Valentino Alla Muta cosa fare

Vagli, Toscana

Una meraviglia nascosta in Toscana è Vagli, una cittadina sommersa che ogni tanto ritorna a toccare la superficie.

Situato vicino Lucca, nel bel mezzo delle Alpi Apuane, il paesino toscano è coperto dal Lago di Vagli. Si tratta di uno specchio d’acqua artificiale comparso a seguito della costruzione di una diga, negli anni quaranta dello scorso secolo.

Occasionalmente, però, dal lago emerge qualcosa di misterioso. Un vero e proprio borgo fantasma chiamato Fabbriche di Careggine. Si tratta di un affascinante e piccolo abitato del XII secolo che quando venne costruito il lago artificiale fu sommerso per sempre.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Castello Bonomi della Franciacorta: storia e visita

Migliori enoteche di Bologna: tutte le informazioni

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media