Notizie.it logo

Clima delle Bahamas, il periodo migliore per un viaggio

Bahamas

Scopri le Bahamas e la bellezza dei suoi panorami e della loro natura.

Rinomata come un parco giochi marittimo per gli americani affamati di sole, questa straordinaria serie di isole subtropicali è molto più di una sosta per navi da crociera. Allungate tra le profondità del Nord Atlantico e la costa orientale della Florida, le Bahamas comprendono oltre 700 isole e 2400 cay. La maggior parte di esse sono disabitate. Tutte hanno frange di coralli spettacolari e trincee oceaniche insondabili.

Dalla grinta e dal frastuono del funky Nassau alle vaste mangrovie di Andros, c’è moltissimo da vedere e da amare in questo angolo di mondo. C’è una sorprendente serie di spiagge, barriere coralline, foreste e città storiche da scoprire, il tutto nel raggio di un’ora di volo: una meta da non perdere.
Si naviga intorno ai culti lealisti della storia di Abacos.

Si può festeggiare fino all’alba presso l’Atlantis Resort di Paradise Island. Immersi nei lugubri buchi blu di Andros. Oppure anche rilassarsi sulle spiagge di sabbia rosa di Eleuthera. C’è un’isola delle Bahamas che si abbina alla maggior parte di tutte le compulsioni basate sull’acqua e sulla sabbia, ognuna incorniciata da uno splendido blu affascinante.

Bahamas

Persino gli esploratori più esperti si sono persi nella abbondante bellezza naturale delle Bahamas. Per secoli, le isole di questo arcipelago hanno affascinato coloni, commercianti e invasori, mentre il canale di spedizione ha incantato i pirati che hanno rapidamente scoperto tutti i grandi nascondigli che vi si potevano trovare. Fino ad oggi, quando ci sono ancora storie di tesori da scoprire. Tuttavia, il vero tesoro è il popolo delle Bahamas.

I bahamiani possono vivere per oggi, ma non dimenticano mai il loro passato.

Già dal 300 al 400 d.C., le persone che provenivano da quella che oggi è Cuba (non esisteva un paese chiamato Cuba in quel momento) vivevano a The Islands Of The Bahamas e facevano affidamento sull’oceano per il cibo. Dal 900-1500 d.C. il popolo lucayese si stabilì qui. Godevano di uno stile di vita pacifico e avevano sviluppato sistemi politici, sociali e religiosi vitali.

Nel 1492, Cristoforo Colombo fece l’approdo nel Nuovo Mondo sull’isola di San Salvador. Ispirato dal mare poco profondo circostante, li ha descritti come isole del “baja mar” (mare poco profondo), che è diventato The Islands Of The Bahamas. Quando arrivò, c’erano circa 40.000 Lucayani.

La loro natura pacifica ha tuttavia reso i Lucayani facili bersagli per la schiavitù, e in 25 anni tutti i Lucayani sono stati spazzati via a causa delle malattie, delle privazioni e della schiavitù che hanno subìto.

Clima Bahamas

Alle Bahamas ci sono diverse stagioni climatiche. Una di queste è la stagione degli uragani.
Questa stagione dura ufficialmente da giugno a novembre, ma ciò non dovrebbe scoraggiare affatto il visitatore. Le segnalazioni con cattive condizioni meteorologiche sono spesso meno precise, facendo sì che alcuni visitatori degli Stati Uniti annullino le loro vacanze senza motivo. Se i rapporti risultano essere veri, molti hotel delle Bahamas hanno una politica di cancellazione degli uragani che riduce i rischi. I visitatori che annullano durante un uragano possono ricevere un rimborso immediato senza penalità.

Se ti capita di rimanere coinvolto in un uragano, nonostante tutto, gli hotel continueranno a offrire un servizio cortese e ad estendere la tariffa più bassa possibile.

Anche il paradiso ha bisogno di rinfrescarsi con un po’ di pioggia ogni tanto. Le isole hanno pioggia per tutto l’anno, il che spiega la vegetazione lussureggiante. Fulmini e tuoni passano velocemente, quindi la pioggia non deve mai rovinare la giornata. Maggio e giugno sono i mesi con la maggior parte delle piogge, in genere con il doppio delle precipitazioni nelle isole settentrionali rispetto a quelle meridionali.

Quando andare

Il periodo migliore per visitare le Bahamas è da metà dicembre a metà aprile, l’alta stagione del paese. Anche se le temperature qui sono eccezionali tutto l’anno (raramente scendono sotto i 15 gradi), le isole cadono all’interno della cintura degli uragani, quindi gli uragani possono essere un fattore di rischio tra il 1 giugno e il 30 novembre (la stagione degli uragani atlantici).

La maggior parte di questi mesi (più maggio) rientra anche nella stagione delle piogge della regione, che può lasciarti con meno giornate trascorse a godersi le attività all’aria aperta delle isole. Ma tieni presente che da metà dicembre a metà aprile il clima sublime attrae orde di turisti, quindi i prezzi saranno al loro massimo e le folle più significative durante questi mesi.

Cosa mettere in valigia

Con le Bahamas situate a 45 miglia dalla costa orientale della Florida, il tempo sulle isole imita quello dello stato continentale. Il vestito più popolare riflette naturalmente il clima. La vicinanza agli Stati Uniti influenza anche lo stile isolano, che rivela l’influenza persistente dei giorni del paese come possedimento britannico.

Gli affari sono condotti alle Bahamas tanto quanto lo sono in qualsiasi luogo occidentalizzato. Le isole hanno hotel con centri commerciali e sale conferenze, e le entità corporative mantengono gli uffici. Per incontri d’affari, funerali e servizi ecclesiastici, aspettati vestiti come vedresti in Europa e negli Stati Uniti continentali: abiti per signori e abbigliamento formale per le signore. Le variazioni leggere del tema possono essere adatte, ma un look con camicie a collo aperto e abiti da cocktail di giorno non sarebbe accettabile per le prime o le riunioni formali.

Abbigliamento casual

Le Bahamas attirano persone ricche e di successo, che costruiscono le proprie case sulle isole o visitano per godersi una tregua dai confini spesso rigidi imposti loro altrove dal loro rango o posizione. Mentre i locali indossano infradito, pantaloncini di jeans tagliati e magliette con tutti i tipi di loghi, i visitatori negli hotel più raffinati o fuori a cenare in ristoranti casual più spesso indossano scarpe da tennis di marca, polo e pantaloni cargo. Anche nei ristoranti più costosi e distaccati, la direzione si aspetta un abbigliamento casual se l’argomento del codice di abbigliamento non si presenta nel processo di prenotazione di un tavolo. Il turismo guida in gran parte l’economia delle isole, e lo staff dell’ospitalità è sempre felice di offrire una guida sulle aspettative culturali.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche