Notizie.it logo

Come arrivare a Castel Bragher in Val di Non

Come arrivare a Castel Bragher in Val di Non

Il Castel Bragher in Val di Non, in Trentino Alto Adige, è un luogo ben preservato e unico per la presenza di caratteristiche torri cilindriche, che sono state costruite nel mezzo del XIII secolo dal Conte Bragherio Coredo. In possesso dei signori di Tono si è poi ampliato e completato nei secolo XVI e XVII secolo assumendo l’attuale forma architettonica. Il castello non può essere visitato in quanto residenza privata. Il Castel Bragher è un castello medievale che si trova nel comune di Coredo nella provincia di Trento. Si trova lungo la strada verso Taio.

Il nome del castello è dovuto ai primi proprietari del Bracherio Coredo che lo hanno ricevuto in un feudo nel 1270. Da quel momento, si è espanso con l’aggiunta di torri residenziali che hanno occupato la collina da cui l’antica torre sovrasta.

Nel XIV secolo, è diventato di proprietà della famiglia di Ton che ha costruito la cappella di San Celestino con affreschi della passione di Cristo, attribuiti a Jacopo Sunter.

Per arrivare al Castel Bragher si scende da Prià, lungo la strada di Predaia, poco prima dell’incrocio per Dardine, prendi la strada a destra. Continuando a sinistra, ad appena 400 m, arrivi nei boschi.

Dopo circa 1,5 km si attraversa il Rio Panarota (possibilità di scendere a Torra facile percorso – 600 m). Proseguendo lungo la strada forestale attraverso la pineta di Ciro si raggiungono le campagne di Vion e poi il villaggio vicino la chiesa di S. Sigismondo (XVI sec.). Dalla piazza di Vion, a destra sulla strada asfaltata in direzione nord attraverso i frutteti; girare a destra e proseguire per un comodo sentiero nel bosco fino a prendere la strada della Predaia.

Questa strada in discesa per 600 metri e l’ampia curva, girare a destra, prendere la strada provinciale di Coredo fino a raggiungere il vicino Castel Bragher immerso nel bosco di abeti denso nell’ambiente naturale e paesaggistico.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
Leggi anche