Come può uno scoglio: location dove è stato girato il film

Dopo il successo del film "Come può uno scoglio", scopriamo le location dove è stato girato!

Come può uno scoglio è l’ultimo film del duo comico Pio e Amedeo, uscito nel dicembre 2023, e diretto da Gennaro Nunziante. Ma dove è stato girato? Scopriamo tutte le location che abbiamo visto nel film.

Come può uno scoglio: location del film di Pio e Amedeo

Come può uno scoglio racconta come Pio (Pio D’Antini), un ragazzo impacciato e con un carattere per nulla forte, in seguito alla morte del padre Salvatore, eredita la gestione di diverse attività. Pio ha avuto una vita agiata, ha sposato Borromea, da cui ha avuto due figli, e vive nel castello dei marchesi Pasin, i suoi consuoceri, tenutari di una storica cantina vinicola che produce prosecco. 

Tutto cambia quando un gruppo di imprenditori del suo paese di Treviso lo ha candidato come sindaco, convinti di poterlo manipolare e sfruttare a loro vantaggio la mancanza di polso di Pio.

E poi l’evolversi della situazione con l’incontro con Amedeo, ex galeotto. Ma dove è stato girato il film? Ecco le principali location.

Treviso

La pellicola è stata girata principalmente a Treviso, ma compaiono anche altre zone della Marca Trevigiana. Il set di Come può uno scoglio è stato allestito in città a maggio del 2023 e ha occupato soprattutto il bellissimo centro storico. Tra i Buranelli, la Pescheria, piazza del Grano e l’area mercato: la cittadina viene mostrata in tutto il suo splendore.

Il centro storico di Treviso è chiuso da una cinta muraria d’epoca medievale costruita sui resti di precedenti mura romane. Ancora oggi conserva le tre porte d’accesso: Porta San Tommaso, Porta Santi Quaranta e Porta Altinia. Con oltre 877 mila abitanti, presenta magnifici palazzi medievali (dal Palazzo del Podestà al Palazzo dei Trecento), romantici canali, piazze (Piazza dei Signori in primis) e tanti negozi, bar e ristoranti.

Castello San Salvatore di Susegana

Un’altra location importante di Come può uno scoglio è il Castello San Salvatore di Susegana, in provincia di Treviso, che nel film è il luogo dove vive Pio. La struttura, imponente e affascinante, domina la pianura fino a Venezia. Da fortezza in età medievale si è trasformata in dimora signorile nel Rinascimento, finendo per diventare un salotto letterario e artistico di risonanza europea. Attualmente, il Castello è una struttura ricettiva che offre anche l’opportunità di matrimoni ed eventi privati.

Villa Ca’ Marcello

Altre scene del film invece sono state dirette e allestite in provincia di Padova all’interno della villa veneta di Ca’ Marcello, situata tra Padova e Treviso. E’ una location reale utilizzata per lo più per matrimoni e grandi eventi, in stile palliano, ampliata e decorata nel Settecento.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Migliori mete estate 2024: dove andare in vacanza

Cosa vedere a Budapest in 3 giorni: la guida

Leggi anche
Contentsads.com