Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Come raggiungere la spiaggia Cala Mondragó, Maiorca

Cala Mondragό

Cala Mondragó è una spiaggia Bandiera Blu situata all’interno del Parco Naturale di Mondragό nell’angolo sud-est di Maiorca.

Cala Mondragó è una spiaggia Bandiera Blu situata all’interno del Parco Naturale di Mondragó nell’angolo sud-est di Maiorca. È protetta dall’urbanizzazione ed è considerata una delle più belle zone dell’isola, con dune di sabbia, foreste di pini, una costa stupenda e delle baie rocciose meravigliose.

Il parco Cala Mondragó

Volete andare in vacanza in Spagna, ma non sapete ancora dove. Siete alla ricerca di un posto dal mare cristallino, come ad Ibiza, ma un po’ meno caotico. Ecco che l’isola di Maiorca offre una spiaggia meravigliosa, la Cala Mondragó.

Si tratta di un’area protetta che si estende su 785 ettari, di cui 95 pubblici, i restanti sono proprietà privata. L’area è stata creata dal Governo delle Isole Baleari nel 1992 con il nome di Parco Naturale di Mondragó. Questa zona è stata classificata di particolare interesse e, soprattutto, area di protezione speciale per gli uccelli. Nonostante la posizione remota, è molto popolare per via dell’ambientazione naturale favolosa.

Infatti, non è una semplice spiaggia, ma è circondata da ambienti diversi come: le aree con presenza di pini e macchia mediterranea; le fasce secche; le dune; le spiagge sabbiose e rocciose.

Secoli di agricoltura e allevamento hanno modificato il paesaggio. Non è infatti raro trovare una grande quantità di muretti a secco; capanne che venivano usate come alloggi temporanei o magazzini; curucull, ovvero capanne dal tetto conico, utilizzate per il bestiame. Sono presenti anche costruzioni legate all’uso dell’acqua, come ruote idrauliche per estrarla dal sottosuolo, oppure pozzi, stagni o serbatoi.

Come arrivare

Il Parco Naturale di Mondragó si trova nel comune di Santanyí. L’ingresso al parco dista dalla città 2,5 chilometri, in direzione est, il suo cuore vero è invece a 6 chilometri di distanza. Esistono tre ingressi: da nord si entra arrivando da S’Alqueria Blanca, distante 5,5 chilometri. Questo è l’ingresso principale, dove è presente un banco informazioni e dista 700 metri dalla spiaggia di Cala Mondragó.

Gli altri due ingressi sono uno da ovest, arrivando da Santanyí, mentre l’ultimo è a sud-ovest, sulla strada che da Santanyí va in direzione Cala Figuera.

La visita

Il Parco di Mondragó è uno dei più visitati a Maiorca. Viene attraversato da sentieri facilmente percorribili, utili a scoprire la flora e la fauna locali. Sono individuabili quattro percorsi semplici e brevi: il sentiero gazebo di Ses Fonts de n’Alis che porta alla Cala Mondragó e dura all’incirca 20 minuti; il circuito di Sa Guardia d’en Garrot che gira attorno ad un promontorio, della durata di 30 minuti; il percorso della Punta de Ses Gatoves, di 25 minuti; il sentiero S’Amarador che porta all’omonima spiaggia dopo una mezz’ora di camminata.

La spiaggia Cala Mondragó

È chiamata anche spiaggia di Cala de Sa Font de n’Alís. Si tratta di una delle migliori spiagge a portata del resort di Cala d’Or e, viste le piccole dimensioni di Cala Mondragó, può diventare molto affollata durante le vacanze.

È lunga 75 metri e profonda circa 60 metri. La sabbia è bianca, soffice e vellutata ed è inclinata dolcemente verso il mare azzurro. La scarsa profondità delle acque la rende perfetta per i bambini piccoli. Anche lo snorkeling è praticato per via del suo mare trasparente.

Si possono noleggiare lettini e ombrelloni e ci sono un bar e un ristorante. Sono presenti rampe per disabili e i bagnini sono sempre di turno. Se è troppo piena quando arrivate, provate la spiaggia di S’Amarador a est nella cala vicina, che è molto più grande (e altrettanto famosa). A ovest trovate invece la graziosa ma più piccola spiaggia di Calo des Burgit.

Informazioni pratiche

Dietro vi è costruito un hotel ma gran parte delle persone frequentano questo posto proprio per la sua spiaggia. In alternativa sono presenti anche due ostelli in cui poter alloggiare. Se arrivate in macchina c’è il parcheggio gratis. Se non siete amanti delle camminate potete prendere la linea dell’autobus L507 da Cala d’Or.

L’autobus impiega circa 30 minuti, effettua diverse fermate. La linea conta sette corse durante il giorno e il primo parte da Cala d’Or alle 8.30. L’autobus ha il costo di 1,40 €. Inoltre, è disponibile, solo durante la stagione estiva, un trenino turistico che percorre la costa da Cala d’Or a Portopetro, per 3 euro.

Potete visitare Cala Mondragό anche in barca con Starfish Glass Bottom Boats. Si ferma in varie insenature lungo la costa orientale dove potrete scendere, farvi una nuotata oppure praticare lo snorkeling. Il resort più vicino a Mondragó si trova a Cala d’Or o, ma se preferite alloggiare in posti più tradizionali, potete provare a Santanyí.

© Riproduzione riservata
Leggi anche