Come si dice ti amo in Bulgaria

Ormai viviamo in città cosmopolite, dove è possibile trovare ed incrociare abitanti provenienti da tanti Paesi del mondo: dalla Tunisia all’Ucraina, dalla Spagna al Brasile. E, con loro, le culture, le tradizioni particolari delle località di origine. Inoltre, vista questa mescolanza di persone, li si può trovare anche come colleghi di lavoro: magari un pizzaiolo egiziano, un idraulico rumeno, un impiegato delle poste cinese o una psicologa inglese.

Non vi sono ambiti della vita “chiusi” a questa bella e colorata commistione di razze, culture e lingue. Anche l’amicizia e l’amore possono essere benevolmente “contaminati”. Quindi dobbiamo anche cominciare ad imparare ad essere dolci e romantici in altre lingue, magari per corteggiare o conquistare qualche bel o bella collega di lavoro. Nel caso ci trovassimo di fronte, ad esempio, una persona bulgara, come possiamo esprimerle il nostro sentimento, nel caso il nostro amore, magari dicendo “Ti amo” in bulgaro? Semplicemente dicendo “Obicham Te”, scusandoci tuttavia per la pronuncia non proprio correttissima e molto “italica”.

Advertisements

Mal che ci vada, abbiamo strappato un sorriso.

Scritto da Dario Porzi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Eventi caratteristici del Carnevale Montese 2015

Come prenotare visita Villa Adriana Tivoli

Leggi anche
  • Weekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica CecaWeekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica Ceca
  • Weekend a Palermo la migliore guida turisticaWeekend a Palermo: la migliore guida turistica

    Da Piazza Pretoria sino al Duomo di Monreale, Palermo offre tantissimo da vedere in un weekend.

  • Visitare Castello estense Ferrara con bambiniVisitare Castello estense Ferrara con bambini
  • 
    Loading...
  • Visitare Castello di Gropparello con bambiniVisitare Castello di Gropparello con bambini
  • Basilica di Santa Maria Novella di FirenzeVisita e informazioni sulla Basilica di Santa Maria Novella di Firenze

    Tutte le informazioni sulla famosa Basilica di Santa Maria Novella di Firenze, quando visitarla e cosa vedere.

Contents.media