Come si indossa il kimono?

Il kimono è l’abito tradizionale giapponese, indossato fino al XIX secolo. Oggi è usato prevalentemente in occasioni speciali, come festività o ricorrenze.

Il kimono va abbinato ad altri indumenti: una sorta di maglietta in cotone chiamata juban, una fascia koshi himo, un datejime, un’altra fascia obi makura e delle calze bianche chiamate tabi.

Iniziamo dalle tabi e poi vestiamo la juban.

foto da wikihow

Apriamo il nostro kimono e fasciamocelo intorno al corpo. Facciamo attenzione alla cucitura sul retro, deve essere ben centrata e non essere laterale.

Noterete che la parte destra del kimono ha un drappeggio ed è quella la prima parte da far aderire al corpo. Poi deve raggiungere il lato sinistro del corpo e sovrapporsi.

foto da wikihow

Far aderire il kimono al corpo fino alle caviglie.

Legate la fascia koshi himo intorno alla vita e legatela sul davanti. Coprite poi la fascia con un pò del vestito così da non farla vedere.

foto da wikihow

Poi prendere il detejime e legarlo sopra il koshi himo e lasciare sporgere leggermente il tessuto in eccesso, lo stesso che copre il koshi himo messo in precedenza.

foto da wikihow

Infine, ultimo passaggio. Prendete l’obi makura e legatela intorno alla vita sul davanti. Fatela scivolare fin dietro la schiena e siete pronti. Il kimono è pronto.

foto da wikihow

Scritto da Alessio Chiodi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa fare puntura calabrone killer

Calabrone killer: quali le zone a rischio in Italia

Leggi anche
  • xian torre a tamburoXi’an: cosa vedere nella città dell’Esercito di terracotta
  • Weekend romantico a Cesky Krumiov in Repubblica CecaWeekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica Ceca
  • Weekend a Palermo la migliore guida turisticaWeekend a Palermo: la migliore guida turistica

    Da Piazza Pretoria sino al Duomo di Monreale, Palermo offre tantissimo da vedere in un weekend.

  • Loading...
  • dubai-1050418_1280Visitare Dubai con i figli: le attività da non perdere

    In molti pensano che Dubai non sia la destinazione più adeguata per un viaggio con figli al seguito ma sono numerose le attività da condividere con i più piccoli.

  • castello estenseVisitare Castello estense Ferrara con bambini
Contents.media