Notizie.it logo

Copenaghen spiagge, le 5 migliori: la nostra guida

copenaghen spiagge

Anche a Copenaghen è possibile rilassarsi in spiaggia, scopriamo le migliori.

Copenaghen è la capitale della Danimarca, situata sulle isole Sjælland e Amager, a pochi chilometri dalla Svezia.
Il clima della capitale danese è tipicamente oceanico, risente di affacciarsi sul Mare del Nord, caratterizzato storicamente dalla bassa pressione. Copenaghen è spesso ricoperta da precipitazioni nevose e piovose, viste le fredde temperature in inverno.
I mesi più caldi sono giugno e luglio, nei quali storicamente Copenaghen ha anche raggiunto temperature che sfioravano i 30 gradi, insomma, estati calde ma non eccessivamente.
È da ricordare che le ore di giorno a Copenaghen non sono le stesse dell’Italia o dei paesi più a sud dell’Europa, a causa della latitudine.
In estate l’alba e circa alle sei del mattino, e il tramonto è esclusivamente dopo le nove di sera, mentre in inverno le cose cambiano notevolmente: è possibile osservare l’alba mentre ci si dirige a scuola o al lavoro, intorno alle otto del mattino, e assistere al tramonto molto prima delle nove di sera.
Uno spettacolo atipico di Copenaghen, oltre alle numerose chiese e musei, sono i suoi circa 7000 chilometri di spiagge, profondamente diversi dal resto d’Europa.

Copenaghen spiagge migliori

La spiaggia più famosa e più tipicamente danese si trova a sud ed è raggiungibile in treno e in bicicletta, si chiama “Amager Strand“.
Questa spiaggia è composta da dune.

Un paesaggio che normalmente non ci si aspetta di trovare in Danimarca, ed è affascinante proprio per questo motivo.

Le caratteristiche di questa spiaggia sono la lunghezza, la larghezza e l’ampiezza, questo favorisce la sua facile frequentazione, infatti molti turisti ci si recano in vacanza, ma è possibile rispettare gli spazi altrui grazie alla sua grandezza.
In questa spiaggia è possibile fare jogging, skateboard, kitesurf e altre attività tipiche del turismo sportivo.

Sempre rimanendo a Copenaghen, ma risalendo verso nord, è possibile visitare un’altra spiaggia, denominata “Bellevue Strand“, a Klampenborg. Il suo soprannome è “spiaggia verde“, proprio per via della presenza di tantissime piante a contatto con la sabbia, un po’ come le spiagge della Calabria o delle zone più selvagge della Sardegna.

In questo luogo la natura ha stabilito le sue regole, che sembrano repellenti al tempo: vicino al parco dei cervi è possibile osservare un albero che ha circa 800 anni e sopravvive godendo della costa danese e della brezza del mare del Nord.

Un po’ più a sud di Klampenborg, circa a nove chilometri da Charlottenlund, possiamo trovare la sua magnifica spiaggia.

Il Forte e la parte più affascinante, in questo luogo immerso nella natura si può godere di un paesaggio selvaggio, con un folto prato che colpisce visivamente, terminando a pochi metri dall’acqua del mare, fondendo alla perfezione terra e mare.

È presente una sauna, in perfetto stile nord europeo e ovviamente anche dei bagni, dove è possibile cambiarsi. Il parco è fornito di tavolini e posti dove è possibile sdraiarsi e rilassarsi totalmente. Inoltre, per chi frequentasse questo genere, è possibile arrivarci in camper e alloggiare nell’area campeggio, in totale sicurezza, nel rispetto delle regole.

Per chi invece si trova in Danimarca per fare festa e vivere la vita mondana danese, o chi semplicemente ci capita per caso, deve sapere obbligatoriamente che la spiaggia più attiva e frequentata dai ragazzi è vicino all‘isola di Brygge.

Durante la stagione estiva la spiaggia danese è molto frequentata dai ragazzi che fanno festa e si tuffano nel mare.
Diciamo che questa spiaggia non è molto consigliata per le famiglie, ma più per i giovani.

Invece, per chi dovesse avere nostalgia di casa e avesse bisogno di una dose di shopping danese, è possibile dirigersi da Copenaghen alla spiaggia di Hornbæk Beach, una famosa località balneare dove è possibile ammirare la tradizione danese della ceramica dagli artigiani del posto. Un luogo altamente consigliato a chi ha dei bambini, incontaminato e rilassante.

Il paesaggio delle spiagge danesi non ha assolutamente le caratteristiche delle spiagge mediterranee, anzi, sono ben diverse. In tutte le spiagge della capitale, ma anche nelle altre, troverete arbusti e erba a fare da scenografia, e sicuramente la stagione estiva è più ridotta.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche