Santuari da visitare in Piemonte: la guida

La selezione dei santuari più belli da visitare in Piemonte, tra i luoghi di culto più importanti della regione.

Il Piemonte è ricco di luoghi di culto meravigliosi e suggestivi, ma alcuni santuari sono proprio da visitare per scoprire le bellezze nascoste della regione. Scopriamo, quindi, quali sono i santuari più affascinanti e ricchi della regione piemontese, e i tesori custoditi.

Santuari da visitare in Piemonte

Il tutto il territorio italiano sono tantissimi i santuari che nei secoli sono diventati mete di pellegrinaggi di fedeli. Ma non solo. Infatti, questi magnifici luoghi di culto sono molto apprezzati anche per l’arte e i tesori custoditi al loro interno. Sono, inoltre, testimoni di eventi storici e di cambiamenti di stili architettonici.

Anche nella regione piemontese i santuari ricoprono un ruolo importante per i turisti e i viaggiatori, che si recano in questi luoghi sacri per apprezzarne le bellezze e l’importanza culturale.

Advertisements

Abbiamo, perciò, selezionato alcuni dei santuari che meritano di essere visitati in Piemonte, per ammirare i capolavori e scoprire la storia contenuta in essi.

Santuario della Sacra Sindone

Il Duomo di Torino, o Santuario della Sacra Sindone, è anche conosciuto come Cattedrale di San Giovanni Battista. La magnifica chiesa si trova alle spalle del Palazzo Reale del capoluogo piemontese, ed è il principale luogo di culto cattolico di Torino, situato nell’omonima piazza.

Inoltre, è anche sede vescovile dell’arcidiocesi di Torino. Tuttavia, la sua fama e la devozione dei fedeli a questo magnifico luogo di culto è dovuto al fatto che dal 1587 ospita la Sacra Sindone, una delle reliquie sacre più importanti del cristianesimo. Si tratta, infatti, del lenzuolo di lino sul quale è visibile l’immagine di un uomo che porta segni di maltrattamenti e torture compatibili con quelli descritti nella passione di Gesù.

Santuario della Sacra Sindone

Santuario di Maria Ausiliatrice

Altro luogo di culto importante situato a Torino è il Santuario di Maria Ausiliatrice. Questo fu voluto da san Giovanni Bosco, ed è circondato da un vasto comprensorio, chiamato Valdocco.

La splendida chiesa, consacrata nel 1868 è realizzata in stile neoclassico. Inoltre, all’interno la cappella ospita le spoglie di don Bosco.

Santuario di Maria Ausiliatrice

Santuario di Vicoforte

Il meraviglioso Santuario di Vicoforte, anche noto come santuario della Madonna, santuario basilica della Natività di Maria Santissima o santuario-basilica Regina Montis Regalis è un edificio religioso situato nel territorio del comune di Vicoforte, in provincia di Cuneo. Si tratta di una chiesa monumentale, tra le più importanti del Piemonte. In più, la cupola con sezione orizzontale ellittica risulta essere la più grande di tale forma al mondo. La sua costruzione risale al 1596 ed è realizzata in stile manierista e barocco.

Santuario di Vicoforte

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Location “Le strade del male”, il film originale Netflix

Vie delle donne in Italia: omaggi ai grandi personaggi femminili

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media