Cosa vedere a San Gimignano: le attrazioni più belle

Cosa vedere a San Gimignano: le attrazioni più belle del paesino toscano, immerso nel paesaggio mediterraneo, fatto di vigneti e colline.

San Gimignano è un piccolo paesino dal sapore medievale, in provincia di Siena, immerso nella natura mediterranea della Toscana: vigneti e colline vi accoglieranno, creando un’atmosfera rilassata e rurale.

Cosa vedere a San Gimignano: le attrazioni più belle

Pur essendo una cittadina piccola e raccolta, San Gimignano ha un sacco di cose da visitare, tutte nel centro storico dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Duomo

La principale chiesa del paese è stata costruita in stile romanico e risale addirittura al X secolo, anche se a partire dal 1400 l’edificio si è espanso, diventando più grande, sul progetto del famoso architetto Giuliano da Maiano.

Purtroppo durante la seconda guerra mondiale il duomo venne danneggiata, ma fortunatamente una serie di lavori di restauro l’hanno riportato all’antico splendore

Piazza della Cisterna

La piazza della Cisterna è il luogo dove si possono ammirare gli edifici più importanti della città: per esempio l’arco dei Becci, antica porta cittadina, e alcuni palazzi nobiliari tra cui palazzo Razzi, casa Salvestrini e palazzo Tortoli.

Si affacciano anche alcune tra le torri più famose della città: sono le torri gemelle degli Ardinghelli, la torre del Diavolo e la torre di palazzo Pellari.

Il palazzo Comunale

Il palazzo comunale, anche conosciuto come palazzo del popolo, si riconosce subito per la sua facciata fatta da finestre ad archi ribassati, sopra le quali si estende il balcone, dal quale il podestà parlava alla folla.

All’interno del palazzo potrete anche visitare il museo civico, dove sono esposte opere d’arte di scuola fiorentina e senese, realizzate da artisti del calibro di Pinturicchio, Filippono Lippi e Coppo di Marcovaldo.

Torri dei Salvucci

La costruzione delle due torri gemelle risale al XIII secolo, e in origine appartenevano ai Salvucci, la famiglia guelfa più importante di San Gimignano.

Salendo gli 11 piani di strette scale si arriva alla terrazza panoramica, da cui si ammira una vista mozzafiato della città e dei suoi dintorni.

Museo della Tortura e dell’Inquisizione

Se il macabro vi affascina, questi musei fanno per voi: in un’atmosfera spaventosa vengono ricostruite le prigioni del Medioevo, con anche strumenti di tortura che fanno accapponare la pelle.

I musei sono aperti tutti i giorni dalle 10 alle 19 e d’inverno l’apertura è ridotta soltanto al sabato e alla domenica.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come organizzare un viaggio al Polo Nord: consigli utili

Le location del film “Enea”: dove si trovano?

Leggi anche
Contentsads.com