Le location del film “Enea”: dove si trovano?

Il film è ambientato nella magica Città Eterna, Roma. In particolare le riprese sono state fatte nel bel quartiere Parioli, uno dei più eleganti della città.

“Enea” vede protagonisti i due giovani Enea e Valentino: entrambi sono coinvolti nel mondo dello spaccio, anche se mossi da una vitalità incorruttibile.

I due rappresentano il frutto della società corrotta, che obbliga i giovani di oggi ad arrangiarsi e prendere strade poco sicure e malavitose.

Il tutto accompagnato da situazioni famigliari difficili: un padre sempre malinconico, una mamma distrutta dall’amore e una bella ragazza.

Le location del film “Enea”

Il film è ambientato nella magica Città Eterna, Roma. In particolare le riprese sono state fatte nel bel quartiere Parioli, uno dei più eleganti della città.

Parioli

Come ogni angolo di Roma, anche Parioli conserva tracce di storia antica, che rendono la città eterna. Nell’area si trovano infatti i resti dell’antica città Sabina “Antemnae“, la villa Romana dell’Auditorium e le Catacombe dei Giordani e di Sant’Ilaria.

Partiamo dal nome curioso del quartiere: ci sono due possibili interpretazioni che riflettono sull’origine di questo nome. La prima sostiene che “Parioli” sia dovuto ai colli Parioli, sui quali il quartiere sorge. Invece la seconda, più curiosa, sostengono che il nome sia connesso ai peraioli, i coltivatori di pere delle zona.

Il quartiere nacque nel 1911, e iniziò a svilupparsi realmente verso gli anni ’50, quando diventa un quartiere abitato dalla borghesia medio-alta, per lo più da ufficiali e personaggi di spicco del fascismo.

E’ in questo momento che Parioli si aggiudica la fama di quartiere ricco: in quegli anni vennero erette eleganti palazzine e villini, inseriti in contesti verdi signorili, edificazioni che, tutt’oggi, rimangono simbolo storico e culturale di epoche passate visibile nel rione. E’ da qui che nasce l’accezione “pariolino”, per identificare le persone agiata e alla moda.

Dove andare a Parioli

Il quartiere, caratterizzato da uno stile di vita agiato, è famoso anche per i locali più “in” della città.

Per esempio c’è il Piper Club, locale storico di musica anni ’60, che in quegli anni fu trampolino di lancio per molti artisti del mondo della musica italiana e dello spettacolo.

Punto focale del rione sono le piazze Ungheria ed Euclide, dove si trovano locali alla moda e ristoranti di classe per passare una serata in compagnia di amici. I Parioli sono anche una zona frequentata da studenti universitari, iscritti alla vicina Università privata della Luiss, quindi la movida serale è animata e non conosce orari.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere a San Gimignano: le attrazioni più belle

Cosa vedere nella magica città di Agra

Leggi anche
Contentsads.com