Notizie.it logo

Cosa vedere a Zurigo in un giorno: guida alla città svizzera

cosa vedere a Zurigo in un giorno

Una giornata a Zurigo, all'insegna del relax tra arte e shopping.

La Svizzera è una delle realtà dell’Europa Continentale di maggior interesse, sia a un punto di vista storico che culturale. Una delle espressioni che meglio i molte altre può dare l’idea di quello che Zurigo è capace di offrire è l’aggettivo “sorprendente”, visto che non ci penserebbe mai che una città di medie dimensioni, sia in grado di offrire così tanto dal punto di vista attrattivo. Ma cosa vedere a Zurigo in un giorno?

Cosa vedere a Zurigo in un giorno?

Mattina

Sicuramente la prima tappa di una giornata a Zurigo deve essere il lago omonimo, che da un punto di vista naturalistico è uno dei punti di maggiore interesse della città. Questa zona è ovviamente molto tranquilla, oltre che perfetta per una passeggiata o per delle escursioni in mezzo alla natura.

Zurigo, come già anticipato, ha molto da offrire da un punto di vista culturale ed un esempio di quanto detto, è dato dal Museo di Kunsthaus: letteralmente in italiano è traducibile come “Casa d’Arte” e come si può facilmente intuire si tratta di un luogo dove si ha modo di scoprire molto sull’arte svizzera e non solo.

Continuando nel percorso alla scoperta del passato di Zurigo, merita senza dubbio una visita il quartiere di Niederdorf: qui vi sono costruzioni che risalgono addirittura all’epoca medioevale ed è uno dei quartieri più vivi da un punto di vista artistico e sociale.

La prima mezza giornata a Zurigo si potrebbe chiudere con dello shopping: per poter godere appieno di tale momento di relax, il consiglio è di recarsi nella zona dove si trova la Banhofstrasse, ovvero la zona considerata il simbolo per gli acquisti, per quanto concerne la città svizzera.

Pomeriggio

Continuiamo il nostro tour pomeridiano per scoprire cosa vedere in un giorno a Zurigo.

Poco distante si trova il Teatro dell’Opera: si tratta di uno dei luoghi più antichi della Svizzera tra quelli di questo tipo ed è indubbiamente interessante visitarlo.

Sempre parlando dei luoghi più interessanti da un punto di vista storico, non si può ovviamente non parlare dei luoghi di culto. Tra questi merita una menzione la Chiesa di San Pietro. La sua edificazione è avvenuta in un luogo dove in precedenza vi era un luogo legato alla religione pagana dei Romani.

Si è detto dei tanti musei che caratterizzano la città svizzera. Ebbene, tra i tanti merita una citazione importante il Museo Nazionale: questo è il luogo perfetto per quanti magari hanno la voglia di scoprire elementi interessanti e fondamentali della storia svizzera e del territorio su cui questo paese oggi si estende.

In una visita alla città di Zurigo non può poi assolutamente mancare, specialmente se si è amanti del calcio è un tour alla scoperta del Fifa World Footbal Museum.

Questo polo museale è uno dei più interessanti per quanto concerne quelli dedicati allo sport e vi sono conservati più di 1000 oggetti, che raccontano aspetti decisamente affascinanti e a volte poco conosciuti della storia del calcio.

Per chi vuole chiudere una giornata a Zurigo in modo più tradizionale, il consiglio è di non perdere la possibilità di scoprire il Duomo di Zurigo. Questa importante costruzione è dedicata ai 2 patroni di questa realtà elvetica. Ad oggi è uno dei luoghi di culto protestanti più importanti di tutta la Svizzera.

Il suo interno si presenta molto affascinante sia sotto l’aspetto storico che sotto quello artistico: basti pensare ad esempio ad alcune sculture il cui stile architettonico è quello romanico. L’ultima tappa di un giorno a Zurigo, prima di fare ritorno a casa, potrebbe essere la Collezione Buhrle.

Questo è un altro dei musei che sono tra i fiori all’occhiello di Zurigo e non potrebbe essere altrimenti, considerando la qualità delle opere esposte, come alcune di Picasso e Degas.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche