Cosa vedere a Bologna in 3 giorni: le attrazioni più belle

Bologna è ricca di attrazioni straordinarie. Ecco cosa vedere in 3 giorni...

Vi spieghiamo cosa vedere a Bologna in 3 giorni in modo da vivere un’esperienza mozzafiato! Ecco le attrazioni più belle.

Cosa vedere a Bologna in 3 giorni: le attrazioni più belle

Quadrilatero

Non c’è posto migliore del Quadrilatero per iniziare a visitare Bologna.

Questo mercato medievale di vicoli stretti è pieno di negozi e bancarelle che vendono prodotti, formaggi, pasta, carni e altri prodotti artigianali.

Bologna è una città dai molti soprannomi, tra cui “il grasso”. Passando davanti alle vecchie vetrine e ammirando i panorami e gli odori – giunture di prosciutto che penzolano dal soffitto, pagnotte di pane appena sfornate – è facile capire come la città si sia guadagnata questo soprannome.

Santa Maria della Vita

Prima di lasciare il Quadrilatero, c’è un’altra gemma nascosta lungo Via Clavature.

Dietro un’alta porta scura e una facciata rosa si trova Santa Maria Della Vita, una delle chiese più belle di Bologna.

Entrando nella chiesa, sarete accolti da alte pareti sostenute da colonne di pietra bianca, elaborati intagli e splendide opere d’arte dal pavimento al soffitto. Una di queste opere d’arte, il Compianto di Niccolò dell’Arca, è una famosa serie di sculture del XV secolo che raffigurano il lutto di Cristo.

Piazza Maggiore e Piazza del Nettuno

A un isolato a ovest di Santa Maria della Vita, si trova il cuore pulsante di Bologna: Piazza Maggiore. Questa bella piazza italiana è circondata su tutti i lati da portici, palazzi e chiese.

La serie di archi che formano la facciata di Palazzo dei Banchi corre lungo il lato orientale della piazza, mentre gli archi settentrionali appartengono al Palazzo del Podestà. A ovest si trovano le mura castellane di Palazzo d’Accursio e l’affascinante torre dell’orologio.

Sul lato meridionale si erge l’imponente Basilica di San Petronio.

Basilica di San Petronio

Una volta terminato il giro delle piazze, tornate a sud verso la Basilica di San Petronio. Dedicata al patrono di Bologna, San Petronio, è la chiesa più importante della città e una delle più grandi d’Europa.

Guardando la facciata, per metà con elaborati intagli bianchi e rossi e per metà in mattoni, si potrebbe pensare che sia incompiuta. Ed è proprio così! Durante la costruzione nel 1500, i soldi destinati alla facciata furono dirottati verso l’Archiginnasio, parte del campus dell’Università di Bologna.

cosa vedere a bologna in 3 giorni guida

Museo Medievale

In una città soprannominata “la dotta”, non c’è da stupirsi che si trovino molti musei di livello mondiale. Il Museo Civico Medievale di Bologna farà la gioia di chiunque sia interessato alla scultura, alla vita rinascimentale o alle antiche battaglie.

L’intero museo è ospitato nel quattrocentesco Palazzo Ghisilardi, per cui sembra di esplorare la collezione privata di un ricco personaggio.

Cattedrale Metropolitana di San Pietro

Molte persone non si rendono conto di quanto Bologna sia spettacolare finché non si immergono nel luogo, e questa cattedrale è una metafora perfetta di questa esperienza.

Parco Giardini Margherita

Concludete il vostro primo dei tre giorni a Bologna in un luogo di ritrovo locale. Passeggiate a pancia piena al Parco Giardini Margherita, dove troverete residenti che portano a spasso i loro cani, fanno jogging e si rilassano con dei buoni libri.

Oltre ai bei sentieri e al laghetto con fontana piena di tartarughe, c’è anche un parco giochi e alcuni caffè dove prendere un espresso prima di cena.

Le altre cose da vedere

  • Finestrella
  • Torre degli Asinelli
  • Museo Civico Archeologico
  • Parco di Villa Ghigi
  • Santuario della Madonna di San Luca
  • Museo Internazionale e Biblioteca della Musica
  • Università di Bologna
  • Pinacoteca Nazionale

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le location di Ghosted (2023): i luoghi del film con Ana de Armas

Cosa vedere a Imola in un giorno: l’itinerario perfetto

Leggi anche
Contentsads.com