Cosa vedere a Ravenna in un giorno: l’itinerario

Ravenna, nel territorio romagnolo, è una splendida città artistica, storica e culturale: scoprite cosa vedere in un giorno!

Ravenna, nel territorio romagnolo, è una splendida città artistica, storica e culturale, che conserva ben otto siti Patrimonio UNESCO, che garantiscono una visita interessante e curiosa.

Cosa vedere a Ravenna in un giorno

Se avete poco tempo a disposizione, non preoccupatevi: Ravenna merita di essere girata in qualche giorno in più, certo, ma in questo articolo abbiamo individuato le cose più belle da vedere in città, così da non perdervi le attrazioni fondamentali!

Basilica di San Vitale

Un vero e proprio capolavoro dell’arte bizantina paleocristiana, dove l’elemento del mosaico si manifesta in tutto il suo splendore, oltre che gli affreschi e le decorazioni scultoree.

Anche la parte esterna è molto gradevole: un’area verde ben curata e tranquilla, dove è possibile rilassarsi e sostare prima di riprendere la visita di Ravenna.

Mausoleo di Galla Placidia

Il mausoleo si presenta come un edificio spoglio, semplice e anche un po’ austero, ma non fatevi ingannare dall’apparenza: una volta entrati rimarrete a bocca aperta per lo splendore dei mosaici che decorano gli interni.

Se alzerete lo sguardo potrete ammirare il mosaico del Cristo Buon Pastore, il più prezioso del mausoleo, con i suoi colori sgargianti e una profondità coinvolgente ed emozionante.

Tomba di Dante

Ebbene sì, il Sommo Poeta, Dante Alighieri, è sepolto proprio in questa città unica nel suo genere.

La sua tomba è custodita da un tempietto in stile neoclassico sobrio ed elegante rivestito di marmi. Al suo interno si conserva l’arca sepolcrale con le ossa di Dante e il bassorilievo opera di Pietro Lombardo.

Basilica di San Francesco

E’ proprio in questa chiesa che si sono tenuti i funerali di Dante, le cui spoglie sono state conservate qui per un breve periodo.

Non perdetevi la cripta sotterranea, risalente al X secolo, con la splendida volta a crociera e il pavimento musivo allagato, dove nuotano i pesci! Infatti a seconda delle piogge e del livello del mare l’acqua si abbassa o si alza, creando una piscinetta affascinante.

Battistero Neoniano

L’edificio dispone di una base ottagonale, il che lo rende unico: al suo interno stupiscono per la conservazione in ottimo stato, i mosaici sulle pareti, che danno vita a un luogo prezioso e solenne.

Al centro sorge la fonte battesimale, dove ancora oggi vengono celebrati battesimi. Proprio sopra alla fonte si apre la cupola, dove è rappresentato il battesimo per eccellenza, quello di Cristo.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

“The day after tomorrow”: la location del film

Grottammare, spiagge libere: come rilassarsi in sicurezza

Leggi anche
Contentsads.com