Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Cosa vedere a Vienna in un weekend romantico

cosa vedere a vienna

Dal Belvedere al Duomo al Prater, ecco tutto quello che puoi vedere a Vienna.

Prenotare un viaggio per trascorrere un weekend romantico è sicuramente una delle idee migliori per passare del tempo insieme alla propria metà e coccolarsi.



Sono tante le città in Italia e in Europa che meritano un viaggio con il partner per vivere insieme attimi romantici e solo vostri. Ci sono città che riescono a unire insieme la cultura, l’arte e il romanticismo. Per questa ragione, il prossimo viaggio con il partner dovresti farlo nella capitale dell’Austria. Per un viaggio romantico, sappi che la meta austriaca con le sue vie, il suo Belvedere è la meta ideale. Ecco tutto quello che c’è da sapere e cosa vedere a Vienna.

Vienna

Vienna è stata capitale dell’impero asburgico, oltre ad essere uno dei maggiori punti di riferimento della città per quanto riguarda l’arte e la cultura. Oggi la città ricorda molto i fasti e le glorie del passato. È una capitale circondata da palazzi antichi e splendidi, castelli e chiese che la rendono veramente unica e senza uguali nel mondo.

È una città viva, soprattutto dal punto di vista culturale e riesce a venire incontro alle esigenze di tutti. Per visitarla e viverla nel modo migliore, sono sufficienti anche quattro-cinque giorni. Non dimenticate di provare anche la sua gastronomia, soprattutto i dolci, in particolare modo, la Sacher, la torta tipica.

prater-1549955_960_720

Cosa vedere a Vienna

Vienna, la capitale austriaca, è ricca di tantissime cose da vedere, a seconda dei tuoi gusti e di ciò che ami. Viene considerata, a ragione, una delle città più romantiche d’Europa. Oltre al fascino di molti luoghi che ammirerai durante il viaggio, la capitale austriaca è un luogo ideale per un weekend romantico insieme alla tua dolce metà.

Vienna offre davvero tantissimo. Cosa vedere a Vienna se avete a disposizione solo due giorni? Sicuramente il castello di Schonbrunn, la reggia imperiale e la casa degli Asburgo dal 1730 al 1918 completato da un parco immenso in cui tu e il partner potrete passeggiare e concedervi momenti romantici.

Dal Castello di Schonbrunn sino al Museo delle Belle Arti per non parlare del Belvedere, Vienna è davvero una perla che merita assolutamente di essere visitata e ammirata.

Tra le cose da vedere non può mancare una visita all’Hofburg Palace, il palazzo imperiale, sede degli Asburgo e uno dei più grandiosi della capitale austriaca. E’ formato da epoche e stili diversi, ospita varie collezioni, oltre agli appartamenti della casa reale. Se ami l’arte, non puoi perderti il Museo d’Arte, uno dei più importanti per quanto riguarda il valore delle opere in essa contenute. Nel museo sono presenti moltissime collezioni: da quella orientale a quella numismatica sino a quella egizia, ecc.

Schonbrunn

Il Prater

Nell’elenco di cosa vedere a Vienna non può mancare una visita al Prater, uno dei luoghi simbolo. Il Prater è il parco della città, disseminato di ristoranti, caffetterie, chioschi. È il luogo ideale in cui passeggiare, fare jogging o semplicemente rilassarsi immersi nel verde. All’interno del parco si trova il parco divertimenti con più di 250 attrazioni. C’è anche una ruota panoramica che offre una vista unica su tutta la capitale austriaca.

Castello del Belvedere

È una delle residenze principesche più belle in Europa, è stato costruito tra il 1714 e il 1722 come desiderio da parte del principe Eugenio di Savoia.

È formato da due palazzi collegati tra loro da un giardino a tre livelli circondato da statue, fontane, scalinate. Un primo palazzo costituisce il Belvedere Inferiore, la dimora estiva del principe, mentre il Belvedere superiore è riservato alle feste e ai ricevimenti.

Belvedere

Oggi al suo interno si trova la Galleria dell’Arte austriaca divisa in tre sezioni. Il Museo dell’Arte Barocca con opere di alcuni grandi artisti del barocco austriaco, le statue della fontana della Provvidenza. Un’altra parte è occupata dal Museo delle Opere Medioevale dove vi sono opere del periodo tardo gotico di pittura e scultura. La terza parte è la Galleria d’Arte del XIX e del XX secolo con opere di grandi artisti del periodo. Tra questi, Renoir, Makart, Monet, Wotruba. Tra i quadri più famosi, Il bacio di Klimt o La morte e la fanciulla di Schiele.

Duomo di Vienna

Il Duomo di Vienna è un vero e proprio capolavoro per quanto riguarda lo stile gotico in Europa.

È un edificio meta ogni anno di 3 milioni di turisti che varcano l’ingresso rimanendo affascinati da questa magnificenza. E’ un edificio davvero imponente e unico. Il tetto è formato da più di 250 mila tegole colorate che rappresentano lo stemma austriaco ed è formato dal campanile, chiamato Steffl, ovvero Stefanino per via della guglia affusolata.

Duomo

Il Duomo è poi costituito da una cupola in stile rinascimentale che copre la torre nord, incompleta. La torre ospita la Pummerein, ovvero la grande campana che pesa circa 250 tonnellate. L’interno presenta un pulpito in pietra in stile gotico – fiammingo con raffigurati i quattro Padri della Chiesa. Molto interessante il Coro delle Donne con la pala altare e il monumento funebre di Rodolfo IV. Questo re è noto per aver fondato la cattedrale.
Booking.com

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche