Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Cose da vedere assolutamente a Pantelleria

Pantelleria è una isola unica per la sua bellezza. Le cose da vedere assolutamente sono veramente tante. Vediamo quali sono quelle che meritano.

Pantelleria è una isola che si affaccia sul Mediterraneo ed è nota per le sue bellezze naturali, oltre che per la sua storia e le sue tradizioni culturali e popolari. Gli stessi colonizzatori fenici e arabi l’hanno definita la perla del Mediterraneo proprio per il suo fascino e incanto. Uno dei motivi per cui tantissimi turisti giungono qui, soprattutto nel periodo estivo, è per le sue escursioni che si possono fare nei laghi e nel mare, per la sua natura, per le sue terme a cielo aperto e per avere un mare e delle acque uniche nel suo genere. Nel caso volessi visitarla, sappi che il periodo migliore è il mese estivo, quando sono molti i turisti che decidono di affittare una casa qui per vivere la loro vacanza. Durante il periodo invernale, l’isola è altrettanto ricca di bellezze che valgono la pena essere viste.

Pantelleria

Uno dei simboli di questa isola sono sicuramente i dammusi, ovvero le case in pietra lavica dalla forma a cupola.

Un tour qui sarebbe infinito considerando le meraviglie che l’isola è in grado di offrire. Molte delle sue attrattive sono di tipo naturale, e l’isola merita di avere moltissimo tempo a disposizione per essere ammirata. Per un tour dell’isola, si consiglia di partire dal Porto di Scauri a sud ovest e da lì proseguire per conoscere e scoprire ogni angolo dell’isola sicula. Nel caso non sapessi cosa vedere e quali sono le attrattive migliori dell’isola, ecco alcuni suggerimenti che potranno esserti utili durante il tuo soggiorno.

Lago specchio di Venere

Tra i luoghi che non puoi assolutamente perdere a Pantelleria vi è il Lago specchio di Venere. Un lago definito un paradiso a cielo aperto. IL Lago specchio di Venere si chiama in questo modo per la bellezza delle sue acque e delle sue sorgenti termali che raggiungono temperature vicino ai 50°C. E’ un lago naturale nato e sviluppatosi in seguito alle piogge che si sono formate.

E’ un lago noto anche per i suoi fanghi naturali dove è possibile sottoporsi ad alcuni trattamenti per la cura della pelle. Tra i trattamenti da fare, bisogna entrare nel lago nella parte di acqua bollente, uscire e raccogliere il fango per poi spalmarselo addosso. In seguito, risciacquare il tutto e rilavarsi. In questo modo, la pelle sarà più liscia e pura. Durante il periodo della primavera e dell’autunno, è possibile praticare il bird watching.

Arco dell’elefante

E’ una delle attrattive migliori dell’isola e soprattutto uno dei suoi luoghi simbolo. E’ un faraglione che prende questo nome proprio perché la forma ricorda quella di un elefante con la proboscide completamente immersa nell’acqua che forma l’arco tipico. Per chiunque decida di giungere a Pantelleria, sappiate che è una tappa da non perdere assolutamente. E’ possibile fare un bagno in questa area e lo si può ammirare anche dalla sinistra, verso il centro. Nel caso la giornata fosse bella, si può giungere qui passando per Cala Levante e Cala Tramontana. E’ un luogo frequentato da molti giovani, anche per i tuffi fatti da una certa altezza.

Nei pressi delle Cale vi è un ristorante in cui rilassarsi e gustare qualche piatto tipico.

Sauna naturale

Si può raggiungere questa area dopo aver percorso un sentiero asfaltato che porta verso Scauri. Si può anche arrivare in auto e dopo averla parcheggiata, proseguire a piedi in un sentiero che porta al Passo del Vento. Proprio qui si trova la Grotta di Benikulà, un luogo noto anche come bagno asciutto e che è una vera e propria sauna naturale. L’area si compone di due parti: una con sedie in pietra e vista sul Monastero e l’altra dove vi è vapore acqueo ad intermittenza con temperature che toccano i 40°. E’ una vera e propria sauna dalle ottime proprietà curative. Nel caso volessi approfittarne ricorda di portare con te il costume e il telo.

Laghetto delle ondine

Un lago costituito prevalentemente da acqua salata che, quando vi sono le mareggiate, si infrange sulle scogliere. Si può raggiungere sia per via mare che per via terra partendo da Località Punta Spadillo seguendo le indicazioni per arrivarci.

Se ami camminare e fare trekking, è perfetto da raggiungere lungo un sentiero. Non è un luogo molto profondo, ma se ami i luoghi particolari, lo adorerai.

Baia dei turchi

E’ un altro dei luoghi meravigliosi di questa isola straordinaria che ti riserverà tantissimo. In estate è meta di tantissimi turisti, anche se è alquanto difficile da raggiungere ed è lontana dal centro abitato. E’ un tipo di baia costituita da una colata lavica che scende al mare ed è stata usata in passato come scalo dai pirati. Un luogo in cui la natura è davvero incontaminata e unica. La leggenda narra che qui sia giunta la Madonna della Margana, la protettrice dell’isola.

Montagna grande

Montagna Grande è una vera e propria montagna alta circa 836 metri che si può raggiungere percorrendo un sentiero dissestato. Per raggiungerla, si percorre un sentiero costituito da boschi di lecci e pini marittimi, la macchia foresta con arbusti di erica e ginestra selvatica, la garica ricca dei profumi delle essenze selvatiche, quali rosmarino, origano, finocchio e menta.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche