Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

In crociera sui luoghi del Trono di spade

In crociera sui luoghi del Trono di spade

La compagnia MSC ha deciso di inaugurare una traversata che possa consentire ai passeggeri di raggiungere i luoghi del Trono di spade.

Una crociera alla scoperta delle location del Trono di Spade. La compagnia MSC ha deciso di inaugurare una traversata che possa consentire ai passeggeri di raggiungere i luoghi che hanno dato anima e corpo al mondo di Westeros. Per rendere il viaggio ancora più accattivante, i passeggeri viaggeranno a bordo delle migliori navi da crociera della compagnia. Il viaggio partirà dal porto di Genova, di Napoli e da quello di Messina, seguendo un tragitto differente.

Una crociera verso Westeros

La nave da crociera MSC Bellissima porterà i passeggeri alla scoperta delle locations dove sono state effettuate le riprese per il Trono di spade. La prima tappa del viaggio è Malta. Proprio qui la produzione ha trovato gli ambienti giusti per rappresentare il famoso Approdo del Re, la città dove si trova il leggendario e fin troppo desiderato trono di spade. Per chi invece salpasse da Genova, tappa fondamentale quella delle coste spagnole. Infatti, proprio a Siviglia si trova l’Alcazar di Siviglia, conosciuta dai fan della serie dark fantasy come la residenza della Casa Martell.

Siviglia ha offerto anche diversi altri paesaggi, tra cui i suoi giardini, dove sono state ambientate le battute di caccia. A bordo della MSC Preziosa sarà possibile raggiungere l’Islanda, dove si trova il Parco Nazionale del Thingvellir. Il parco offre diversi scorci paesaggistici mozzafiato, in particolare quello della pittoresca montagna di Kirkjufell sulla costa Nord, più comunemente conosciuta dai fan come la montagna a forma di punta di freccia.

Ultima tappa del percorso vede la visita in Marocco, dove si trova Ait-Ben-Haddou. Questo villaggio fortificato – costruito in mattoni del XVII e patrimonio dell’umanità – è conosciuto nella serie televisiva come la città gialla di Yunkai.

Tutti pazzi per il Trono di spade

Il Trono di spade è stato riconosciuto come il prodotto seriale per il piccolo schermo più seguito al mondo. Con i suoi colpi di scena, con i suoi intrighi e approfondimento dei personaggi, Game of Thrones si è aggiudicato per molti un posto nell’olimpo delle serie televisive che hanno fatto la storia di queste produzioni.

Nel 2011 andò in onda l’episodio pilota della serie. All’epoca, i media descrissero il Trono di spade come una serie televisiva molto simile al Signore degli Anelli. La scelta di Sean Bean per la parte di Ned Stark era un forte richiamo alla trilogia epica di Peter Jackson, in cui l’attore interpreta il ruolo dell’orgoglioso capitano di Gondor, Boromir.

In realtà, a distanza di anni, qualsiasi fan della serie del Trono di spade può confermare come l’opera tolkeniana sia profondamente diversa dal “Gioco dei troni”. Le differenze non consistono nella realizzazione tecnica delle 2 opere, comunque impeccabile e con forti dosi di crudezza dell’azione, ma soprattutto nella rappresentazione dei personaggi. Infatti, lo stesso George R.R. Martin nel definire la sua saga aveva deciso di scrivere un’opera in cui – a differenza di Tolkien – la lotta tra il bene e il male non sarebbe stata così netta. Nel Trono di spade ogni personaggio non è completamente positivo, anzi.

Per questo i fan si sono appassionati a vederne lo sviluppo, cercando di capire come i loro percorsi si sarebbero evoluti. Purtroppo, come riferito da Corriere della Sera, sembra che questa attesa sia stata ripagata con un finale davvero deludente e un’ottava stagione decisamente al di sotto delle aspettative.


© Riproduzione riservata
Leggi anche