Crociera sul Rio delle Amazzoni: cosa vedere

Una crociera lungo il Rio delle Amazzoni può essere un modo diverso di visitare un luogo lontano: cosa vedere.

Dalla piccola ma vivace città di Coca Ecuador, ci si imbarca su una canoa che porta alla nave in attesa della crociera sul Rio delle Amazzoni. La nave da crociera può arrivare solo fino a un certo punto del fiume prima che le acque non siano navigabili.

Esplorare il Rio delle Amazzoni in crociera

Andare in profondità nella giungla per esplorare e scoprire le meraviglie dell’Amazzonia. Essere affascinati dalla diversità della fauna selvatica in tutto il suo splendore.

La prima e importante cosa da sapere è quella di indossare abiti lunghi per proteggersi dalle punture di insetti. La maggior parte dei repellenti per insetti commerciali contengono DEET. Il DEET non è ecologico. Può essere tossico per gli uccelli, i pesci e gli invertebrati acquatici, specialmente nella giungla incontaminata dell’Amazzonia.

Durante la crociera è possibile vedere i delfini rosa sono delfini dentati d’acqua dolce che si nutrono di pesci gatto, tetra e piranha. Il delfino può essere grigio, grigio rosato o rosa. Ma quando i delfini si eccitano, possono arrossire di un rosa brillante, simile agli umani che arrossiscono. Nonostante vivano in piccoli gruppi, sono animali curiosi ed estroversi, e spesso interagiscono con l’uomo. Le stesse acque in cui si trovato i delfini sono piene di piranha.

I locali erano soliti cacciare pesantemente i delfini rosa fino a quando non si sono resi conto che avrebbero potuto causare l’estinzione dei delfini. La gente dell’Amazzonia capisce l’importanza della biodiversità. Ora invece di mangiare i delfini la tribù locale della zona provvede all’educazione dei delfini.

Animali allo stato brado

Ciò che è unico in questa crociera sul Rio delle Amazzoni è che si assiste alla fauna selvatica nel suo ambiente naturale, non in un santuario o in uno zoo. A volte questo significa aspettare. Le scimmie pigmee, ad esempio, sono la scimmia più piccola e uno dei primati più piccoli del mondo. Favoriscono le foreste lungo i fiumi dell’Amazzonia. Queste scimmie energiche si muovono dietro i tronchi d’albero e i rami, congelando poi fuggendo, un po’ come gli scoiattoli. Ha anche una pelliccia marrone e una lunga coda simile a quella di uno scoiattolo.

Ci sono numerose specie di pipistrelli nella giungla amazzonica. Naturalmente, di notte si possono vedere volare in tutto il cielo. Ma di giorno, alcune specie dormono appese a rami bassi o nel nostro caso a un tronco d’albero caduto sopra l’acqua del fiume. Si confondono con la corteccia dell’albero.

Visitare i Parrot Clay Licks

Nel Parco Nazionale Yasuni in Ecuador, sul fiume Napo, si trova una delle più grandi argille per pappagalli. Si tratta di una formazione naturale causata dall’erosione dove pappagalli, cocorite e anche simili vengono ogni giorno. Questo luogo unico è ricco di minerali. I pappagalli mangiano una varietà di bacche e frutti tossici e i minerali contenuti nell’argilla contrastano la tossicità.

Alimenti di base dell’Amazzonia

La manioca è un arbusto nativo dell’Amazzonia. In altre parti del mondo, la chiamano yuca e arrowroot. Dall’estratto della pianta di manioca si ottiene anche la tapioca. La manioca è usata in molti piatti amazzonici ed è l’ingrediente principale del pane piatto. Quando è cotta, la consistenza del pane può essere simile a una tortilla o a una crêpe.

Le anaconde

Contrariamente a quello che i produttori cinematografici vogliono farvi credere, pochissime persone hanno visto un anaconda in natura. Mangiano la selvaggina grossa solo due volte all’anno. Le anaconde ecuadoriane sono serpenti di terra e d’acqua. Le anaconde hanno narici e occhi sulla sommità della testa; questo permette loro di vedere sopra l’acqua pur rimanendo quasi sommersi.

Gli alberi del sangue di Drago

L’albero del sangue di drago è un albero alto. Tutte le ferite della pelle tra cui tagli, morsi, ustioni, punture, eruzioni cutanee, abrasioni, piaghe e ferite beneficiano dell’applicazione della linfa rossa curativa di questo albero. La linfa di questo albero è rossa e aiuta la guarigione di tutti i problemi della pelle.

Scritto da Redazione Viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Boston, undici cose da vedere durante un viaggio

Cartagena: cosa vedere nella città vecchia

Leggi anche
Contents.media