Notizie.it logo

Dublino cosa vedere, centro e dintorni

dublino

Dublino, sorseggiare una birra ammirando il fiume che scorre lento. Alla scoperta dell'Irlanda.

Una delle città europee più visitate negli ultimi anni è Dublino, capitale della Repubblica d’Irlanda la quale infatti consta di almeno dieci milioni di turisti annui.

Famoso fiume di Dublino è il Liffey, il quale attraversa la città dividendola in due metà da Nord a Sud, sfociando infine nel Mar d’Irlanda.
Numerose sono le attrazioni e le attività da poter svolgere in questa città così cosmopolita, dal sorseggiare una semplice birra, sulle rive del fiume Liffey , al visitare una delle più famose e grandi sedi universitarie d’Europa.

Cosa vedere a Dublino

Cominciamo adesso a descrivere alcune delle mete più gettonate dai turisti di tutto il mondo.

Trinity college

Prima di tutto, non si può asserire di aver visitato Dublino senza fare aver prima fatto tappa al Trinity College.

Questo è un edificio universitario tra i più grandi del mondo, numerose celebrità hanno percorso i corridoi e le mura di questa monumentale struttura, allievi quali: Oscar Wilde, Thomas Beckett e Bram Stoker.

La costruzione dell’edificio risale al 1592, creato sotto il regno della regina Elisabetta I.

In questa struttura è anche possibile visitare una delle più antiche librerie d’Europa, contenente il famoso ‘Book of Kells’, manoscritto risalente al nono secolo, realizzato dai monaci amanuensi del monastero scozzese di San Colombo.

Entrando in questa Università potrete ammirare non solo la grandezza dei suoi edifici ma potrete anche godere degli immensi spazi verdi che circondano questo college.

La cattedrale San Patrizio

Situata al centro della città, questa cattedrale in stile gotico, si erge al di sopra di un fiume sotterraneo, il Paddle. Questa cattedrale infatti non possiede una cripta a causa del passaggio del suddetto fiume.

L’assenza di una cripta non elimina il fascino di cui questa struttura gode: spaziose navate, giochi di luce d’ombra dovuti al filtraggio particolare dei vetri colorati di questa cattedrale e un sontuoso organo sono solo alcune delle meraviglie di questo edificio.

Il suo nome si deve alla leggenda secondo la quale Maewyin Succat, meglio conosciuto con il nome di San Patrizio, battezzava e convertiva i pagani rendendoli fedeli al cristianesimo.

Tra i sepolti in questa cattedrale, ritroviamo il celebre Jonathan Swift, ideatore del romanzo “I viaggi di Gulliver”

Christ Curch Cathedral

Questa cattedrale sorprende gli spettatori per le sue grandiose dimensioni: 70 metri di lunghezza e 24 metri di altezza.

Questa è la più vecchia cattedrale di Dublino, fu fondata infatti nel 1037 dal vichingo Sitric Silkenbeard.

La struttura iniziale era di dimensioni più modeste e materiali meno pareggiati: legno e chiodi, sostituiti poi, duecento anni dopo, dalla pietra ad opera dei normanni, fondendo così stili diversi come il gotico ed il romanico.

Nel diciannovesimo secolo una seconda opera di ristrutturazione, fatta dal distillatore di whisky Henry Roe, diversificò ancora di più gli elementi architettonici, rendendo questa cattedrale davvero unica nel suo genere.

L’unica parte conservata in maniera quasi del tutto immacolata, è la cripta, dove sono custoditi la maggior parte dei beni e reperti preziosi, quali monete antiche e reliquie religiose.

Temple Bar

Se dopo tutte queste attività culturali volete rilassarvi un pò e godervi la vera vita da “Dubliners”, omonimo libro dello scrittore irlandese James Joyce, è bene farvi un giretto nel quartiere Temple Bar.

Qui, tra le strade in pavè, affollate di ragazzi potrete gustarvi ottime birre e peculiari piatti tipici della tradizione irlandese, attraversando il labirinto di stradine che questo quartiere offre, ammirando i mercatini e le boutique che contraddistinguono questo quartiere.

Ma il Temple Bar non è sempre stato un quartiere così rilevante, anzi tempo fa la comunità dublinese decise di chiuderne le strade e di trasformarlo in un deposito di bus.

Solo con una lenta ripresa operata prevalentemente dai giovani e dagli abitanti di quella zona, Temple Bar è adesso divenuto un quartiere cardine per la città di Dublino.

Se vi siete incuriositi di questa peculiare città, non perdete tempo e correte a visitarla il prima possibile.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche