Estate 2022, voli in aumento, così come i disservizi: ecco cosa fare

Con l'aumento dei voli, aumentano anche i disservizi: ecco per quali è legittimo ricevere la compensazione pecuniaria.

L’estate del 2022 si prospetta ad essere tra le più attese per il mondo del travel. Molti viaggiatori, infatti, approfittando anche dei costi agevoli dei biglietti aerei delle compagnie low cost, hanno scelto di trascorrere qualche giornata di relax e visitare le bellezze dei nostri territori.

Per far fronte all’ampia richiesta dei passeggeri, le compagnie aeree come Ryanair, Wizzair ed Easyjet hanno aumentato le proprie offerte e mete da proporre. In questo modo vengono effettuate un numero di tratte aeree che stanno già superando anche quelle della summer 2019, presa in considerazione come ultima annata senza restrizioni per via della pandemia.

Aumentando i voli, aumentano anche i disservizi. Una proporzione in crescendo, considerando anche i sempre meno equipaggi a disposizione da parte delle compagnie aeree, con molti dipendenti che con il tempo hanno trovato altri impieghi, visto lo stop dei voli, lasciando il mondo aeronautico. Voli cancellati, voli in ritardo ed altre notevoli disavventure sono diventate all’ordine del giorno dei passeggeri, spesso lasciati da soli e senza informazioni.

A riguardo è bene precisare che l’Unione Europea ha racchiuso i diritti dei viaggiatori nel Regolamento Comunitario 261/2004, spiegando come ottenere la compensazione pecuniaria.

I disservizi aerei per i quali è legittimo ricevere la compensazione pecuniaria sono:

– Volo cancellato;
– Volo in ritardo oltre 3 ore;
– Overbooking;
– Ritardo, danneggiamento o bagaglio smarrito.

Ma adesso andiamo a vedere con particolare attenzione a quanto ammonta la compensazione pecuniaria.

Risarcimento quanto posso ottenere

L’importo erogato a titolo di rimborso o compensazione pecuniaria va da 250 a 600 euro, in base al chilometraggio della tratta aerea oggetto del disagio. Tuttavia, qualora sono stati sostenuti costi extra costretto dalla cancellazione o dallo smarrimento del bagaglio anche quelli possono essere soggette a risarcimento.

Gli unici casi in cui la compagnia non è tenuta a provvedere al rimborso sono quelle circostanze in cui le cause del disagio non sono direttamente attribuibili alla compagnia stessa. Tra i casi in cui non spetta abbiamo:

– condizioni meteo avverse;
– bird strike;
– sciopero aereo

Quando posso ottenere il rimborso

Come già detto poc’anzi è possibile ottenere la compensazione pecuniaria nei casi di voli in ritardo, voli cancellati e overbooking. Per volo in ritardo, vengono prese in considerazione le tratte aeree che portano un ritardo di oltre tre ore rispetto all’orario di arrivo, inizialmente previsto.

In caso di volo cancellato, è possibile avviare la richiesta di ottenimento della compensazione pecuniaria nel caso in cui non vi sia un adeguato preavviso da parte della compagnia. Ciò quindi può avvenire quando il volo viene cancellato direttamente in aeroporto, o anche quando la comunicazione della cancellazione avviene entro 14 giorni rispetto alla partenza prevista.

Per overbooking si intende un eccesso di biglietti venduti, rispetto ai reali posti a disposizione nel velivolo. Ecco quindi che il passeggero non potendosi imbarcare ha diritto al risarcimento.

Cosa fare per ottenere il rimborso

Certamente va mantenuta la calma, anche perché i diritti dei passeggeri sono previsti dal Regolamento Comunitario 261/2004. Va anche detto che è possibile richiedere il rimborso per i disservizi avvenuti nel corso degli ultimi due anni.

Requisito fondamentale per avviare la pratica di risarcimento è quello di non perdere le mail scambiate con la compagnia, che testimoniano l’acquisto del biglietto, il check in e l’eventuale disservizio.

In tutte le circostanze la compagnia aerea è responsabile del disagio aereo provocato ai passeggeri e per legge devono risarcire il passeggero, che può richiederlo anche direttamente con la compagnia aerea. Tuttavia è bene precisare che esistono diverse claim company che possano agevolare le lungaggini burocratiche ed avviare il reclamo Ryanair o richiedere Easy Jet rimborsi.

In quel momento, allora, ItaliaRimborso è quello che fa al caso. La loro assistenza, facilmente consultabile sul sito www.italiarimborso.it, senza alcuna spesa per il passeggero, permetterà in pochi secondi di avviare la pratica e ricevere quindi quanto previsto per il disagio vissuto. Un video tutorial presente nel canale Youtube spiegherà come ottenere facilmente il risarcimento, rimanendo poi aggiornato con il tracciamento della pratica.

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carte Prepagate e Vacanze due mondi che s’incrociano

Arte alle Bahamas, le migliori gallerie d’arte contemporanea

Leggi anche
  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • Voli per Mykonos da Brio al SerioVoli per Mykonos da Orio al Serio: le novità 2020

    Voli per Mykonos da Brio al Serio: tutte le informazioni sulla nuova tratta.

  • Loading...
  • Voli Milano Parigi Orly Easyjet:Voli Milano – Parigi Orly con Easyjet: quanto costano?

    Voli Milano – Parigi Orly con Easyjet: tutti i prezzi e le offerte per volare nella capitale francese.

  • Voli Milano Catania Alitalia giovaniVoli Milano – Catania Alitalia per giovani: come aderire all’offerta

    Voli Milano – Catania Alitalia per giovani: le promozioni e i prezzi dedicati ai ragazzi.

  • meridianaVoli Meridiana: orari, prezzi e prenotazioni

    I voli Meridiana propongono offerte di tutti i tipi pensate per chi vuole viaggiare verso mete anche oltreoceano.

Contents.media