Notizie.it logo

Galapagos dove sono e quando andare?

galapagos dove sono

Galapagos, un vero paradiso fatto di natura e animali.

Galapagos dove sono

Le Galapagos sono un vastissimo arcipelago nell’Oceano Pacifico, amministrativamente parte dell’Ecuador. Queste isole sono note soprattutto per la loro natura incontaminata e per la grande varietà di piante e animali che vi vivono. Molte delle specie che si trovano alle Galapagos sono uniche e non esistono in nessun’altra parte del mondo.

Isole Galapagos: mare e natura

Le Galapagos sono un arcipelago composto da un gran numero di isole ed è impensabile visitarle tutte durante una vacanza. Alcune sono però imperdibili sia per gli amanti della natura che per quelli delle spiagge incontaminate.

Isola di Santa Cruz

Sull’isola di Santa Cruz si trova il Charles Darwin Research Center, punto di partenza ideale per ogni tour naturalistico. Poco distante si trova il Fausto Llerena Tortoise Center e sulla stessa isola sorge anche Tortuga Bay, che offre spiagge e mare perfetti per una giornata al sole.

Bartolomé

Bartolomé è una delle isole più note dell’arcipelago grazie alle sue bellezze naturali.

Ad aprile qui è possibile assistere alla schiusa delle uova delle tartarughe marine, uno spettacolo tenero ed indimenticabile.

L’isola di Santiago

L’isola di Santiago è l’unico luogo in cui è possibile vedere i leoni marini delle Galapagos, visto che nel resto dell’arcipelago vive un’altra specie, originaria della California.

Quest’isola è la più consigliata per chi ama fare immersione o vuole provare questa esperienza.

Isola di Isabela

Anche l’isola di Isabela offre uno spettacolo unico nel suo genere: è infatti possibile realizzare un’escursione, della durata di diverse ore visto che l’isola è abbastanza grande, per risalire le pendici del vulcano Sierra Negra oppure sul più piccolo vulcano Chico.

Entrambi offrono panorami mozzafiato veramente unici al mondo.

Isola di Floreana

Sull’iola di Floreana si trova infine il Cormoran Point, un punto d’osservazione perfetto per chi ama bird watching. Sull’isola si trovano anche diverse specie vegetali uniche, che vivono soltanto qui, e una nutritissima colonia di fenicotteri.

Galapagos quando andare

Le isole Galapagos possono godere di un clima tropicale particolarmente mite tutto l’anno, con temperature che non scendono mai sotto i 20 gradi.

La stagione delle piogge comincia a gennaio e continua fino a maggio, ma spesso si tratta di precipitazioni poco intense che non sono in grado di rovinare una vacanza.

Le condizioni per la navigazione e la fotografia sono buone per tutto l’anno, e lo stesso vale per le spiagge, che offrono un panorama ed un’esperienza uniche al mondo. A scandire il calendario turistico delle Galapagos è soprattutto il ritmo della natura, perchè in diversi mesi dell’anno è possibile osservare e avvistare specie animali diverse.

Ad aprile è possibile assistere ad uno degli spettacoli più incantevoli di tutto l’arcipelago: la schiusa delle uova di tartaruga marina. Chi ama il bird watching invece dovrà concentrarsi su luglio e agosto, i mesi in cui presso le isole transita una grande varietà di uccelli migratori.

Dicembre è invece il momento migliore per chi vuole avvistare i leoni marini. Settembre è il mese in cui è più frequente l’avvistamento di pinguini, che si avvicinano molto alla costa.

Nuotando nel mare di Bartolomè è possibile incontrarne qualcuno e si tratta di animali estremamente amichevoli con l’uomo.

In questo mese si svolgono anche i rituali di accoppiamento dei leoni marini, per cui è possibile avvistare e fotografare i leoni marini che combattono fra loro per impressionare e conquistare le femmine.

I piccoli nasceranno a novembre, il mese migliore per visitare le isole per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling. Il mare di novembre offre infatti le miglioro condizioni di visibilità e temperatura ed è assolutamente perfetto per questo tipo di attività, che è tuttavia possibile svolgere in tutti i mesi dell’anno, grazie al clima sempre particolarmente mite e al mare quasi sempre calmo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche