Notizie.it logo

Gardaland: dove alloggiare vicino al parco tematico

gardaland

Gardaland, il più grande parco tematico d’Italia è diventato un vero e proprio resort del divertimento, integrando nella sua struttura un acquario con 5.000 animali e due hotel.

Ogni famiglia dovrebbe programmare di visitare almeno una volta Gardaland, il grande Parco di divertimenti allestito sulle sponde del Lago di Garda. Un vero diletto per i bambini ma anche per teenager e adulti, perché le attrazioni del parco sono pensate per coinvolgere tutte le età. Con la possibilità di vivere a pieno il divertimento liberi da ogni stress, grazie alle comode soluzioni e gli alloggi a portata di mano.

La storia di Gardaland

L’ideatore del parco è Livio Furini, un imprenditore veronese. Agli inizi degli anni ’70, durante un viaggio negli Stati Uniti, rimase folgorato dalla visita di Disneyland in California. Il suo pensiero fu di riprodurre qualcosa di simile in Italia. Inaugura così Gardaland il 19 luglio 1975, che nella sua stesura iniziale è stato poco più di un luna park. Furini pensa però in grande e non abbandona l’idea di creare un parco tematico ispirato a quanto visto in California. Con buoni investimenti e astute manovre pubblicitarie riesce a far crescere molto presto la sua creatura.

La svolta decisiva accade nel 1982. Gardaland viene scelta come ambientazione della sigla del popolare programma televisivo per ragazzi “Bim Bum Bam”. Da quel momento, il Parco diventa famoso e sempre più frequentato. Si creano così le condizioni ottimali per mettere in atto un poderoso processo di crescita.

Magic Mountain e Colorado Boat

Nel 1984, vengono introdotte nuove attrazioni di grande impatto, uniche in Italia. Magic Mountain è la prima montagna russa fissa installata in Italia con la tecnologia steel roller coaster. Il percorso prevede una discesa di 25 metri e comprende un doppio giro della morte, detto “killer loop”, due avvitamenti e un’elica finale. Colorado Boat è, invece, un avvincente quanto divertente percorso acquatico sui tronchi. Anno dopo anno, Gardaland introduce novità sempre più esaltanti, diventando uno dei principali parchi di divertimento al mondo. Gli investimenti raggiungono cifre da capogiro: la costruzione della dark ride i Corsari nel 1992, costata 60 miliardi di lire, era all’epoca la più costosa al mondo.

Il successo internazionale

Il parco diventa sempre più ampio.

Dai 90.ooo mq della struttura originale si passa agli attuali 350.000 mq, di cui ben 200.000 mq solo per il parco tematico. Arrivano fortissimi consensi dall’estero. Tanti visitatori stranieri, specialmente da Germania, Austria, Slovenia, Svizzera, Olanda e Danimarca. Ma le maggiori soddisfazioni giungono dalla prestigiosa rivista Forbes, che lo inserisce ai primi posti della sua lista dei migliori parchi tematici del mondo. Un risultato raggiunto sia per le tante attrazioni presenti, sia per l’impatto scenografico di tutta la struttura, complice anche la natura circostante dominata dal Lago di Garda e dalla cornice delle montagne dolomitiche.

Merlin Entertainments

Il processo di crescita prosegue con un’altra importante novità. Nel 2004, il complesso si dota di un proprio albergo, il Gardaland Hotel. E’ la prima volta che un parco di divertimenti italiano inizia a sperimentare un’offerta integrata di soggiorno. E’ il primo passo verso la definizione del Resort del divertimento d’Italia, una destinazione di vacanza da vivere per più giorni.

Il 2006 è per la storia di Gardaland un anno fondamentale. Il Parco entra a fare parte del gruppo Merlin Entertainments. E’ in buona compagnia, visto che del gruppo fanno parte altri mostri sacri del divertimento mondiale come Madame Tussauds, i parchi Legoland e il London Eye.

Gardaland Sea Life Aquarium

Nel 2008 viene inaugurato il Gardaland Sea Life Aquarium. L’Acquario è composto da 13 ambientazioni distribuite in 40 vasche, con 5.000 esemplari di creature marine. Una proposta che arricchisce l’offerta del Resort, affiancandosi al Parco e all’Hotel. L’ultima idea, in termini di tempo, lanciata nel 2016, è una sorta di fusione in una sola struttura delle esperienze parco tematico e hotel. Si tratta del Gardaland Adventure Hotel, totalmente tematizzato in ogni suo aspetto, quasi a voler riprodurre le stesse emozioni vissute nel Parco.

Sulla storia di Gardaland, soprattutto sugli epici inizi della sua avventura, si consiglia la lettura del piacevole libro della scrittrice Emanuela Carbé.

Meteo Gardaland

Abbiamo raccontato la storia di Gardaland ma non abbiamo detto ancora molto sulla sua location.

Molto del suo successo dipende anche dal luogo dove è stato costruito. Il Lago di Garda, il più grande d’Italia, è una sintesi straordinaria di bellezze naturali. Vi convergono paesaggi diversi, quasi contrastanti, dal lacustre alla pianura, dalla collina alla montagna. Grazie alla sue estensione, il lago bagna ben 3 regioni differenti: Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige.

Essendo compreso tra la Pianura Padana e le prime valli alpine è caratterizzato da un clima temperato-continentale. La massa d’acqua contribuisce però a mitigare localmente il suo clima, che può essere classificato come sub-mediterraneo. Rispetto alle zone circostanti, le temperature sono meno rigide ed è basso anche il tasso di piovosità. D’estate, specie in agosto, l’area è soggetta a sporadici ma intensi temporali. Le nebbie coprono il lago in rare occasioni. Quasi inesistenti sono le condizioni di gelo dell’acqua. L’ultima volta che si sono verificate con notevole intensità risale al 1709.

In quell’occasione il lago fu completamente ricoperto dai ghiacci. Si è trattato, comunque, di un fenomeno eccezionale, coincidente con un periodo di raffreddamento climatico globale chiamato da storici e meteorologi piccola era glaciale.

Gardaland dove alloggiare

A prescindere dal Parco di divertimenti, il contesto del lago rende la zona già di per sè turistica. Tutta la riviera del lago e le zone circostanti pullulano di strutture di ricezione turistica, dalla forme più svariate. Occorre però tener presente che il Lago di Garda occupa una superficie di ben 370 kmq. Cercare, quindi, genericamente qualcosa attorno al Lago di Garda potrebbe dare risultati non pienamente soddisfacenti. Se si vuole andare da queste parti per fare visita solo a Gardaland, bisogna quindi cercare una sistemazione nelle sue vicinanze.

Hotel vicino Gardaland

Gardaland si trova in località Ronchi, nel territorio del comune di Castelnuovo del Garda (in provincia di Verona). Dal capoluogo dista soltanto 18 km. Altri importanti comuni che potrebbero essere presi in considerazione per cercare una sistemazione adeguata sono i confinanti Peschiera del Garda e Sirmione. Per avere un quadro più chiaro di tutta l’area, si consiglia la lettura di una guida dettagliata. Su questi temi, solitamente le guide del Touring Club sono imbattibili!

La possibilità di scelta online è comunque piuttosto vasta e ognuno può scegliere quello che ritiene più adeguato alle proprie esigenze.

Gardaland Hotel

Per soggiornare nei dintorni di Gardaland, la migliore soluzione ve la suggerisce il Parco stesso. Come abbiamo già accennato, Gardaland ha integrato nel proprio complesso alcune strutture alberghiere. Inaugurato nel 2004, Gardaland Hotel è un 4 stelle. E’ dotato di 220 camere, 27 stanze a tema e uno scenografico giardino interno. I due ristoranti permettono di scegliere tra cene con menu à la carte e buffet. Spazio anche al relax con il Wonder Bar, posto all’interno della struttura, e il Blue Lagoon Bar, all’esterno. Da maggio a settembre, i clienti possono accedere all’area acquatica Blue Lagoon pensata sia per i grandi che per i bambini, in condivisione con il vicino Gardaland Adventure Hotel.

Per chi arriva in auto è disponibile un ampio parcheggio scoperto completamente gratuito. Gratuito è anche il servizio di bus navetta che collega l’Hotel con il Parco e l’Aquario, che dista soltanto 800 metri. Chi usufruisce di questa struttura per un soggiorno prolungato può utilizzarlo anche come base per gite e escursioni. A poca distanza si trovano le del Lago di Garda, una nota zona termale, i vigneti della Valpolicella, Verona, città d’arte, nota anche per Giulietta e Romeo, incantevoli paesi di origine medioevale come Bardolino e Garda.

Gardaland Adventure Hotel

Gardaland Adventure Hotel è stato immaginato per vivere al meglio l’esperienza di visita al Parco di divertimenti. Di recente costruzione, la sua inaugurazione risale al 2016. E’ ideale per le famiglie con bambini e per chi desidera immergersi in un modo fiabesco fatto di sogni e avventure. Soggiornare al Gardaland Adventure Hotel è come prolungare il divertimento del parco. Tutte le 100 camere dell’albergo sono tematizzate secondo 4 ambientazioni: Artic, Arabian, Jungle, Wild West. Scenari quindi da mille e una notte o da leggendario Far West, con la possibilità di sentirsi coraggiosi avventurieri ed esploratori di terre ghiacciate o foreste tropicali.

Anche il ristorante è tematizzato e trae ispirazione da un tempio faranoico. D’altronde, chiamandosi Tutankhamon Restaurant, non poteva essere altrimenti! I clienti del Gardaland Adventure Hotel d’estate possono usufruire degli spazi all’aperto dell’area acquatica del Blue Lagoon, in condivisione con l’altro albergo. Il Gardaland Adventure Hotel dispone di un ampio parcheggio scoperto gratuito. Allo stesso modo del Gardaland Hotel sono disponibili i servizi di navetta di collegamento con il Parco e l’Acquario.

Gardaland Resort

Con la creazione dei 2 alberghi integrati alla sua struttura, Gardaland si è trasformato da semplice Parco tematico in un Resort del divertimento vero e proprio. Secondo l’idea Gardaland, il Resort del divertimento è una meta turistica costituita da tre diverse realtà complementari.

  • Parco dei divertimenti
  • Acquario tematizzato
  • 2 strutture alberghiere

Tutto questo ha permesso che Gardaland sia ormai inteso come meta turistica a sè stante. Un luogo dove passare alcuni giorni di vacanza, per poter godere di tutte le attrazioni. Non più quindi una struttura basata sul turista “mordi e fuggi” ma un’eccellenza del divertimento dotata di tutti i confort e servizi per vacanze uniche ed indimenticabili.

© Riproduzione riservata
Leggi anche