I posti più economici in cui vivere nel mondo

untitled (36)

Il vostro sogno è per caso quello di diventare più ricchi?
Beh…ci sono diverse possibilità per esaudire questo desiderio:

1. Potreste decidere di svolgere un po’ di ore extra (pagate) nel lavoro,

2. Potreste trovare un lavoro più redditizio,

3. Potreste ritirarvi a vita privata, tanto da non uscire mai di casa se non per esigenze di vitale importanza,

Oppure…

4. Potreste in alternativa decidere di trasferirvi in un luogo dove il costo delle vita è decisamente più contenuto.

In questo articolo vi proponiamo quindi i luoghi nel mondo dove è possibile vivere con poco e il resto potrete metterlo da parte e chissà, diventare più ricchi!

Vediamo però quali sono al momento i luoghi più “cheap” nel mondo:

I luoghi più economici dove vivere in Europa, tenendo conto del fatto che il nostro continente sta vivendo un periodo di forte crisi economica, il che offre la possibilità di trovare degli immobili a buon mercato, poiché in molti cercano di disfarsi della seconda casa, o perché alcuni dei parenti si son trasferiti altrove.

Del resto è questa l’altra faccia della crisi!

In Ungheria ad esempio troverete appartamenti in centro, già ammobiliati con circa 300 euro d’affitto. Anche il costo per bevande, cibo, ristoranti e serate sono assai contenuti. Questa è una delle destinazioni più economiche e gettonate del mondo. I costi degli affitti per case ammobiliate si riducono se scegliete le aree periferiche. Se doveste anche decidere di acquistare una casa, questa vi costerebbe circa 45000 Euro.

Portogallo, anche qui nelle zone rurali, come ad esempio nella regione di Alentejo si trovano prezzi simili a quelli in Europa orientale, per via della crisi. Vi basterà avere un passaporto dell’UE.

Spagna e Grecia, qui la crisi economica è fortemente sentita ed anche il livello di disoccupazione è alto. Tutto ciò chiaramente va ad incrementare il mercato immobiliare sia in termini di vendite che di affitti. Troverete un buon appartamento con un costo che sarebbe circa la metà di quello che paghereste in luoghi come Londra , New York , San Francisco o Sydney.

Irlanda è oggi il luogo ideale dove investire nel settore immobiliare.

Il tetto massimo di spesa per acquistare una casa è stato fissato a 45.000 euro, le tariffe sono ottime nelle aree dove gli irlandesi avevano acquistato le seconde cose, oggi in vendita per via della crisi.

Messico e Patagonia argentina , qui troverete una vasta gamma di luoghi dove poter vivere davvero con poco. Sarà però opportuno imparare lo spagnolo. Panama, non è tra le località più economiche, ma è di sicuro quella dove è più facile l’ingresso sia come turisti che per avere la residenza. Basterà dimostrare di avere un reddito di circa 900 euro al mese per ottenere un visto.

Nicaragua, una delle destinazioni più economiche delle Americhe. Un paese dove l’economia è stabile e in crescita. Nei centri cittadini si può vivere bene con circa 1000 euro al mese, ma se si scelgono le realtà periferiche, con la stessa somma ci si può ritenere davvero ricchi. Ciò che ha un costo un po’ meno contenuto riguarda abbigliamento ed elettronica, poiché frutto di importazione.

Gli affitti per un appartamento arredato vanno da 100 al mese fino a 450 circa.

Bolivia, qui i prezzi sono molto bassi , la manodopera è a buon mercato , e in luoghi come Sucre, per via di un clima davvero piacevole, si sta benissimo. Ciò che è fondamentale resta dimostrare di avere un reddito mensile di circa 1000 euro per ottenere la residenza.

Ecuador, nonostante il forte aumento del prezzo di alcolici e un’economia in crescita grazie alla vendita di petrolio e minerali, l’Ecuador è ancora uno dei luoghi più economici dove vivere. E’ un paese dove si vedono le case circondate da immensi terreni o appartamenti storici nei pressi della Piazza Grande. Qui potrete inoltre scegliere tra una grande varietà climatica, dalle spiagge dorate, alle montagne innevate. Messico, qui è un po’ complicato ottenere la residenza, ma se non volete stabilirvi a vita, potrete semplicemente utilizzare il visto turistico che ha una validità di 180 giorni.
Belize, anche qui è molto basso il costo della vita ed inoltre è anche più semplice ottenere la residenza.

Se volete metter su qualche attività lavorativa potrete anche sfruttare il visto turistico rinnovandolo per ulteriori mesi così non vi sarà richiesto alcun controllo del reddito.
Guatemala e Honduras, entrambi questi paesi sono assai economici per poterci vivere, ma hanno un alto tasso di criminalità. Qui è possibile affittare un appartamento sul lago di Atitlan come turisti, con circa 200 euro al mese. In Honduras , la maggior parte del problema relativo alla criminalità è localizzato nelle città.
Thailandia, è praticamente il luogo in cui chiunque sognerebbe di vivere. Molti infatti dopo esserci stati in vacanza, decidono di stabilirsi qui per insegnare inglese o avviare un’attività economica. Il costo degli affitti si aggira intorno ai 350 euro mensili per un appartamento arredato con ascensore e piscina.
Malaysia, anche questo è un luogo assai economico dove vivere. È possibile acquistare qualsiasi tipo di proprietà e ciò vi permette anche di ottenere la residenza.

Vietnam, ancora più economico della Thailandia, qui starete benissimo se sognate un luogo ai tropici.

Restano tuttavia alcune difficoltà ancora oggi per poter ottenere la residenza. Anche nelle grandi città si possono trovare appartamenti o suite già arredate in affitto per meno di 350 euro al mese.

India, è senza dubbio uno dei luoghi più belli ed economici dove potreste decidere di stabilirvi. Sebbene vi siano molti visitatori, si può giungere qui con un visto di 180 giorni e poi estenderlo, gran parte del paese vive al di sotto della soglia minima di povertà, per cui i beni di consumo e gli affitti sono molto bassi. Qui si vive benissimo con meno di 900 euro al mese ed è possibile trovare alloggi in affitto per meno di 150 euro mensili.

Nepal
Questo è probabilmente il paese più economico al mondo da visitare e magari trasferirsi in questo periodo. Non è facile ottenerne la residenza, ma potrete entrare con un visto turistico di tre mesi e poi estenderne la durata. Se amate gli scenari montani con diverse attività all’aperto, pasti a basso costo e affitti decisamente ridotti, è il posto che fa per voi!

Luoghi più economici in cui vivere in Africa
Qui costa pochissimo vivere e lavorare, ma chiaramente lo stile di vita a cui dovrete prepararvi è nettamente differente da quello a cui siete abituati in Europa. Tra le città preferite vi sono senza dubbio il Marocco e l’Egitto, sebbene negli ultimi anni abbia incrementato il suo turismo ed anche i costi.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Xiaomi Watch Xiaomi Mi Band 2 Black - Nero
39 €
Compra ora
JVC Kd-X152 Nero
42 €
59.9 € -30 %
Compra ora
Roncato Trolley Cabina Roncato Active Blu, Bagaglio A Mano 4 ...
62.3 €
89 € -30 %
Compra ora
Apple Airpods White - Bianco
159 €
Compra ora